L'Akragas vuole la salvezza La carica di Alessi e Di Napoli


il 17 Maggio 2017 - 12:39 2.783

calcio - lega pro

L'Akragas vuole la salvezza
La carica di Alessi e Di Napoli

Presidente e allenatore caricano l'ambiente in vista del playout contro il Melfi.

AGRIGENTO - Determinato come lo è stato nel corso di tutta la stagione, dove ha dato il massimo in termini di convinzione e volontà, il mister dell’Akragas, Lello Di Napoli è pronto alla doppia sfida contro il Melfi, quella decisiva che vale la salvezza. L’allenatore parla prima della partenza per Napoli e non vuole perdere la concentrazione per una settimana dove ha progettato tutto nei minimi dettagli: “L’Akragas sta bene – spiega Di Napoli - non vediamo l’ora di giocare domenica contro il Melfi dopo un anno di sacrifici, siamo pronti a raccogliere i frutti”. Al di fuori di Pezzella, ancora infortunato ma in fase di recupero, sono tutti disponibili per l’allenatore biancazzurro che potrà schierare la migliore formazione. L’allenatore non pensa che cambi qualcosa giocare la seconda gara in trasferta, vuole il massimo sin dalla prima gara: “Non mi cambia nulla che la prima delle due gare sia in trasferta, noi dobbiamo vivere sulle ali dell’entusiasmo, siamo una squadra giovane e dobbiamo cercare di essere un po’ folli. Sono due partite importanti, ma dobbiamo cercare di fare il massimo già domenica”.

A partire da oggi per Napoli è una squadra che vuole la vittoria, e il mister sottolinea ancora una volta il valore degli uomini che ha allenato: “Lo spirito dello spogliatoio è positivo e propositivo, il merito che mi do in questa annata è quella di aver creato una mentalità vincente, la squadra affronta la settimana in maniera serena come ha affrontato tutte le altre partite. Siamo consapevoli che siamo arrivati ad una gara importante, però dall’altro lato siamo consapevoli che abbiamo fatto un anno di sacrifici. Adesso ci siamo dentro a questi playout e daremo il massimo”. Lello Di Napoli è sicuro di raggiungere l’obiettivo: “Sono sempre stato convinto che avremmo raggiunto la salvezza. Ero molto convinto che avremmo evitato i playout ma le situazioni sfavorevoli a noi ci hanno condannato. Noi abbiamo giocato a calcio in maniera onesta e pulita, e con grande dignità. Adesso dobbiamo cercare di coronare questo sogno nostro e della città. Sono convinto che il pubblico agrigentino ci sosterrà anche domenica a Melfi e poi all’Esseneto”.

A credere nella salvezza è anche il presidente Silvio Alessi che questa mattina, prima della partenza ha voluto incitare i ragazzi: “E’ stata una stagione dura e faticosa ed il merito è tutto dei ragazzi e dello staff tecnico, capitanato da mister Di Napoli. A loro dico grazie. A loro, innanzitutto, faccio i complimenti. Un grazie anche ai tifosi, che ci sono sempre stati vicino e ai quali chiedo di seguirci in massa allo stadio di Melfi. Abbiamo bisogno del loro incitamento per salvare la categoria. A Melfi sarà una gara tesa ed emozionante. Noi abbiamo il morale alto, fame di vittoria e vogliamo fare bene. Rivolgo un caloroso invito a nostri impagabili sostenitori, che sono certo domenica riempiranno il settore ospiti dello stadio di Melfi, ad incitare la squadra in misura ancora più calorosa rispetto alle precedenti esibizioni, per una permanenza da dedicare, ovviamente, anche a loro. Io purtroppo per motivi di salute non potrò essere presente fisicamente, ma sarò accanto alla squadra con il cuore, così come ho sempre fatto in questi cinque anni. Sono sicuro che i giocatori non ci deluderanno e che conquisteranno sul campo la permanenza in Lega Pro”.


il 17 Maggio 2017 - 12:39 2.783