Dumoulin re del Giro d'Italia Nibali terzo dietro Quintana


il 28 Maggio 2017 - 17:45 2.191

giro d'italia - 21 ^ tappa

Dumoulin re del Giro d'Italia
Nibali terzo dietro Quintana

L'olandese batte tutti nell'ultima cronometro di Milano e porta a casa la maglia rosa. Grandissimo Squalo che chiude terzo dietro a il colombiano.

PALERMO - Tom Dumoulin entra nella storia del Giro d'Italia aggiudicandosi il successo nell'edizione numero 100 della corsa rosa. L'olandese, il primo ad aggiudicarsi la maglia rosa, grazie ad una tappa a cronometro impressionante (l'ultima frazione che da Monza portava a Milano di 28 km) riesce a mettere in fila tutti gli avversari partendo dalla quarta posizione maturata ieri dopo il traguardo di Asiago e battendo dunque Nairo Quintana, Vincenzo Nibali ed il francese Pinot. Un successo per molti già scritto che il 23enne della Sunweb è riuscito a confermare giorno dopo giorno difendendosi splendidamente anche sulle montagne.

LA CRONOMETRO La vittoria a cronometro alla fine va ad un altro olandese, Jon Van Emden della Lotto Nl-Jumbo giunto primo con il tempo finale di 33'08", con Dumoulin che ha chiuso al secondo posto con 33' 23" rifilando 31" a Nairo Quintana e 40" a Vincenzo Nibali protagonista di un'ottima prova anche nell'ultima tappa che per soli 9" non ha premiato il siciliano con il secondo posto. Lo Squalo, che l'anno scorso si è aggiudicato la vittoria, è stato l'unico italiano a regalare una vittoria in questa edizione storica del Giro ed ha conquistato il suo ennesimo podio in carriera puntando adesso al Tour de France dove troverà come avversario ancora una volta Nairo Quintana. Al vincitore della tappa al Blockhaus, e maglia gialla in carica, non è dunque riuscita la doppietta Tour-Giro.  

L'OLANDESE VOLANTE La vittoria finale premia il 23enne Duomulin che già nella passata edizione aveva indossato la maglia rosa dopo la prima cronometro posto poi perderla per dei problemi fisici che lo costrinsero a lasciare la corsa rosa che premiò nella terza settimana proprio Vincenzo Nibali. Quest'anno invece la 'farfalla' olandese, trasformatosi in vero e proprio schiacciasassi, si è preso il simbolo del primato dopo la prima cronometro fra i vigneti della Toscana per lasciarla soltanto dopo la penultima tappa. Chissà che il ciclista non abbia aperto con oggi un ciclo di vittorie, di sicuro questo sport ha scoperto un nuovo fuoriclasse.

LA CLASSIFICA FINALE1. DUMOULIN 90h34'54"; 2. Quintana a 31"; 3. Nibali a 40"; 4. Pinot a 1'17"; 5. Zakarin a 1'56"; 6. Pozzovivo a 3'11"; 7. Mollema a 3'41"; 8. Jungels  a 7'04"; 9. Yates a 8'10"; 10. Formolo a 15'17".

 

 


il 28 Maggio 2017 - 17:45 2.191