Messaggerie avanti nei playoff Vittoria in gara1 col Taviano


il 29 Maggio 2017 - 19:48 756

pallavolo maschile

Messaggerie avanti nei playoff
Vittoria in gara1 col Taviano

Gli uomini di mister Rigano danno prova di grande carattere e si portano avanti nella serie col punteggio di 3-1.

CATANIA – 3-1 il risultato al PalaSpedini. La finale di andata valevole per la promozione in A2 regala emozioni travolgenti. Messaggerie parte in quarta aggiudicandosi un primo set esplosivo, ma la reazione del Taviano non si lascia attendere e conquista il secondo set, il più combattuto della partita. Terzo set testa a testa nella prima parte, ma subito dopo gli uomini di mister Rigano danno prova di grande carattere, galvanizzati da un pubblico delle grandi occasioni, tra cui spicca il contributo di una rappresentanza della Curva Nord, in un Palazzetto gremito oltre il limite della capienza. Gli azzurri dominano anche il quarto set fino al match point di Eros Saglimbene… e il PalaSpedini esplode di gioia.

“Catania ha rivissuto atmosfere che mancavano da 30 anni – dichiara a fine gara il vicepresidente Luigi Pulvirenti. – A sostenere la squadra oggi c’erano i nostri sponsor, ma anche la città degli sportivi, quella che sente l’appartenenza a sostegno di uno sport, cosa che solitamente capita nel calcio. Se succede con la pallavolo è un successo. Tutto aspettando la serie A”.

“Questa è stata solo la Gara 1, spero che la gioia di oggi sia la gioia della prossima settimana – afferma un emozionato presidente, Natale Aiello, che ha incitato i suoi ragazzi per tutta la partita. - Dobbiamo continuare a lavorare sia in palestra che a livello dirigenziale, proseguendo in questa direzione. Catania è assetata di pallavolo di alto livello, sono convinto che se avessimo giocato al PalaCatania lo avremmo riempito. I catanesi aspettano questi momenti e la nostra è una città che merita la A in qualunque tipo di sport.”

“Ci siamo guadagnati un pezzo di finale – è il commento entusiasta di mister Gianpietro Rigano che per tutto il match ha diretto i suoi senza lasciare nulla al caso –. E’ stato straordinario l’ingresso in campo in questo palazzetto stracolmo. Adesso dobbiamo concentrarci sulla partita di domenica; siamo consapevoli che non basterà giocare bene, perché loro hanno grandi capacità di uscire fuori da situazioni difficili. Ma abbiamo dimostrato che la pallavolo a Catania è viva e quella pallavolo siamo noi”.

“Tengo a questo successo in maniera particolare, sono ormai agli sgoccioli della carriera e per me potrebbe essere l’ultimissimo treno – confessa Claudio Martinengo, che ha appena compiuto 38 anni –. Adesso dobbiamo provare a fare il partitone a Taviano. Questa città se lo merita: non vogliamo arrivare alla bella, dobbiamo provarci già questa domenica”.

Gara 2 prevista per domenica 4 giugno in Puglia, a Taviano.


il 29 Maggio 2017 - 19:48 756