Il Catania è pronto per la Leonzio Le certezze arrivano dai singoli


il 11 Agosto 2017 - 11:20 943

Calcio - coppa italia

Il Catania è pronto per la Leonzio
Le certezze arrivano dai singoli

Altro buon test per mister Lucarelli, che ha visto i suoi battere 7-0 il Caltagirone in allenamento.

CATANIA – Caldo, sudore e fatica. Le temperature roventi non aiutano sicuramente il gruppo di Cristiano Lucarelli che a Torre del Grifo continua in maniera incessante la preparazione. Ultima fase che si concluderà proprio oggi con l'allenamento pomeridiano prima dell'uscita firmata Coppa Italia contro la Leonzio di domenica 13 agosto.

Esordio per il Catania, il nuovo Catania di Lucarelli che continua a trovare certezze da alcuni singoli e collauda sempre di più quella che dovrebbe essere l'anima iniziale della squadra firmata dal 3-5-2. Ieri altro test, stavolta con il Caltagirone e gara conclusa con un sonoro 7-0 per i rossazzurri.

La squadra di mister Cristiano Lucarelli ha sfruttato un’altra opportunità per provare schemi e assetti di gioco, nell’allenamento condiviso con il Caltagirone e chiuso come dicevamo da una partitella: in grande spolvero Mattia Rossetti autore di una doppietta ma di livello lo status di giocatori come Curiale, Russotto e Bogdan. Importanti le reti di Anastasi che ha firmato il primo vantaggio di Russotto, Rossetti due volte e Curiale doppietta gli altri gol.

Capitolo mercato: Lo Monaco con Argurio rimangono vigili nella ricerca della prima punta dopo le trattative sfumate di Arma e Ripa. Le scelte per i rossazzurri non mancano da Perez, ex Ascoli, a Montini che il Bari potrebbe lasciare partire, ma attenzione sempre agli affari dell'ultimo secondo che potrebbero regalare anche punte di spessore importante. Pozzebon per ora rimarrà alla base, con Lucarelli che alla prima contro la Leonzio potrà contare su un Curiale duttile e sempre pericoloso sotto porta, un Rossetti che con le prestazioni estive si è totalmente tolto dal mercato senza dimenticare Di Grazia e Russotto o quell'Anastasi ancora un po' in ritardo ma pericoloso nell'area di rigore.


il 11 Agosto 2017 - 11:20 943