Palermo, scalpita Murawski È arrivata la sua ora?


il 11 Agosto 2017 - 08:30 1.264

Calcio - coppa italia

Palermo, scalpita Murawski
È arrivata la sua ora?

Contro il Cagliari Murawski potrebbe prendere il posto di Coronado che da tre giorni svolge lavoro differenziato.

PALERMO - Dopo un grande debutto, la possibile occasione dal primo minuto. A Palermo potrebbe scattare l'ora di Radoslaw Murawski in vista della sfida di domani in Coppa Italia contro il Cagliari, calcio d'inizio alle ore 21.15 allo stadio "Olimpico" di Torino. Il polacco, dopo l'ottimo esordio contro la Virtus Francavilla "marchiato" con il gol del 5-0, scalpita per avere una chance da titolare in quella che per la squadra di Bruno Tedino sarà una vera e propria prova del nove visto l'impegno con una squadra di categoria superiore. Squadra che vince non si cambia, ma una sostituzione per il tecnico rosanero potrebbe essere obbligata. Da tre giorni, infatti, Igor Coronado sta svolgendo lavoro differenziato e la sua presenza all'Olimpico di Torino è in dubbio.

Ecco che allora la prima alternativa si chiama Radoslaw Murawski che ha dimostrato di poter giocare sulla trequarti e di rendersi pericoloso con i suoi inserimenti. Lui è stato provato ieri nella formazione "titolare" che vedeva lo stesso undici della sfida di domenica scorsa al Barbera con Posavec tra i pali, Cionek, Struna e Bellusci in difesa, Morganella, Jajajo, Chochev e Aleesami a centrocampo, Nestorovski e Trajkovski in attacco insieme a Murawski. Il polacco, inoltre, gode per ora di un vantaggio non indifferente a livello di preparazione visto che ha iniziato a mettere benzina nelle gambe già a giugno, esordendo con il Piast Gliwice nel campionato polacco a metà luglio. Non certo una novità a Palermo visto che dello stesso "vantaggio" ne ha tratto beneficio un anno fa Haitam Aleesami, reduce dall'esordio in Svezia con il Goteborg.

Dei tre polacchi arrivati a Palermo, Murawski è quello già entrato negli schemi di Tedino e con maggiori possibilità di giocare. Stanno entrando lentamente nei meccanismi anche Dawidowicz e Szyminski, anche se per loro sarà più difficile trovare spazio in queste prime settimane. La duttilità è un'arma a loro favore, ma in questo momento la formazione titolare sembra già fatta e Tedino fin quando tutto andrà per il verso giusto difficilmente cambierà qualcosa.


il 11 Agosto 2017 - 08:30 1.264