Nainggolan e il sogno Mondiale: "Fumo e bevo ma voglio esserci"


30 Agosto 2017 - 12:47 355

calcio

Nainggolan e il sogno Mondiale:
"Fumo e bevo ma voglio esserci"

Il centrocampista della Roma dopo l'esclusione dalla Nazionale belga.

ROMA - Radja Nainggolan a cuore aperto. Il centrocampista della Roma, di recente escluso dalla Nazionale, ammette di volere fortemente il Mondiale nonostante qualche episodio sopra le righe: "Do sempre il 120% e cerco di essere disponibile con tutti - spiega a hln.
be -. Non sono un ribelle. Fumo, è vero. Una volta è perché bevo, poi perché fumo, ma non sono l'unico, poi perché non sono concentrato o faccio ritardo, ma anche in questo caso non sono l'unico a tardare un minuto. Dopo aver saltato il Mondiale in Brasile, non voglio ritrovarmi a pensare che avrei potuto giocare due coppe del mondo e non l'ho fatto. Avevo pensato di dire addio alla Nazionale, poi parlando con il direttore Monchi ho deciso di essere disponibile. Lui mi ha detto: 'Devi giocare il Mondiale'. E io vorrei farlo, insieme alla Champions, è la cosa più bella che c'è".


30 Agosto 2017 - 12:47 355