Mondello, campionato di windsurf Giordano balza al comando


10 Settembre 2017 - 10:21 787

windsurf

Mondello, campionato di windsurf
Giordano balza al comando

Tra gli altri palermitani Giangaspare Carta si piazza attualmente al terzo posto, in quinta posizione invece Paco Wirz.

MONDELLO (PALERMO) – Ancora un vento ballerino e rafficato prevalentemente di maestrale con punte anche di 12-15 nodi ha caratterizzato la seconda giornata di gare a Mondello per il 43° Campionato italiano open di tavole a vela della classe windsurfer. Grande spettacolo comunque nel golfo per questa rassegna tricolore, organizzata dal club Albaria che ha portato a Palermo oltre ottanta atleti con buona rappresentanza straniera esclusa però dall’assegnazione dei cinque titoli in palio.

Iniziate nel primo pomeriggio di ieri le regate della categoria femminile e dei leggeri e medioleggeri, ne sono state portate a termine due che sommate alle altre due di ieri hanno fatto scartare nella classifica provvisoria i peggiori piazzamenti di ciascun concorrente.

Così tra le donne resta comunque abbondantemente in testa la francese naturalizzata Celine Bordier che difende i colori del Tognazzi Marine di Torvajanica. A seguirla l’ex nazionale azzurra del programma olimpico la romana Manuela Arcidiacono da sempre atleta del club Albaria. Al terzo posto si è inserita una junior del Lauria, Sara Costantino, all’esordio su questa tavola storica. In lotta per il podio e distante di un solo punto anche l’altra giovane palermitana Giorgia Peternoster (Albaria).

Passando ai leggeri rafforza il suo primato il veneto dell’Albaria Samuele Montino, di Jesolo, campione europeo 2016, autore oggi di due primi posti. Lo segue a ridosso il campione italiano uscente, il romano Andrea Marchesi, quindi il campano di Palinuro, Mario Valdivieso. Al sesto e al settimo posto il “maestro” e l’”allievo” Armando Udine e Francesco Tomasello del Lauria.

Appassionante testa a testa tra due palermitani nella categoria medioleggeri, fra il campione in carica, Marco Casagrande (oggi 6-3) e il diciannovenne esordiente in questa classe, Antonino Cangemi (3-10). Il primo, atleta dell’Albaria, continua a mantenere un paio di punti di vantaggio sul giovane surfista azzurro del Lauria e domani saranno decisive le regate per attribuire il titolo.

Zampata del leone di casa Riccardo Giordano nella categoria pesanti. Il tre volte olimpico dell’Albaria, per l’occasione tornato a Palermo dalla Thailandia dove lavora, oggi è balzato al comando della classifica per via dei buoni piazzamenti (7-2-3) precedendo il toscano Nedo Catinelli e un superbo Giangaspare Carta, palermitano espatriato a Palma de Majorca. Al quinto posto l’altro palermitano, Paco Wirz, già olimpico con il Lauria, preceduto però da uno dei suoi emuli, il più giovane Paco Cottone.

Infine la categoria mediopesanti con un cambio di guardi in classifica, rispetto a ieri. Al comando il piombinese Alessandro Torzoni che precede i palermitani Alessandro Alberti del Velaclub e Alberto Gange del Lauria.

Oggi regate anticipate alle 10 e poi la premiazione con l’assegnazione dei nuovi titoli, alla presenza tra gli altri dei dirigenti dell’Albaria, dei rappresentanti della classe windsurfer e del consigliere nazionale della Federvela, il marsalese Ignazio Florio Pipitone.


10 Settembre 2017 - 10:21 787