Palermo ed il caos nazionali Zamparini sfida la Lega


il 12 Settembre 2017 - 15:00 2.182

Calcio - Serie B

Palermo ed il caos nazionali
Zamparini sfida la Lega

Mercoledì in programma un'assemblea nel corso della quale si discuterà del rinvio di tre gare dei rosa.

PALERMO - Per la Lega Serie B iniziano due giorni di grandi manovre. Domani a Milano è in programma l'assemblea elettiva, l'ultima chiamata per nominare il nuovo presidente che prenderà il posto di Andrea Abodi, dimessosi ormai sette mesi fa. All'ordine del giorno non solo l'elezione del presidente di Lega, ma anche il tema nazionali che vede coinvolto in prima persona il Palermo. Le lettere dapprima al presidente Tavecchio e poi alla Fifa di Maurizio Zamparini sono andate a vuoto, non è arrivata nessuna risposta, motivo per il quale il patron rosanero sembra intenzionato a muoversi in prima persona per cercare di risolvere questa vicenda.

Pochi giorni fa, infatti, Zamparini ha annunciato che presenzierà personalmente all'assemblea, una scelta significativa che potrebbe smuovere anche la Lega nella scelta del presidente. L'obiettivo primario del Palermo, però, è quello di chiedere il rinvio delle altre tre partite che vedranno impegnati i giocatori rosanero con le rispettive nazionali. La prima in ordine di tempo sarà con il Parma tra un mese, poi Cremonese e infine Carpi. Tre partite contro avversari significativi che già in queste prime giornate di campionato si sono messe in mostra, soprattutto il Carpi che è primo in testa alla classifica imbattuto e con la porta inviolata. La regola, però, c'è ed è stata tacitamente rinnovata dai club di B nell'assemblea dopo la fine del campionato scorso.

Possibile che il club rosanero trovi l'appoggio in primis del Brescia, unica società ad aver usufruito del vantaggio di un Palermo decimato dall'assenza di otto titolari. Al tempo stesso, difficile che Parma, Cremonese e Carpi accettino il rinvio delle partite visto che il vantaggio "acquisito" in questo momento non è da poco. Intanto il Palermo prepara la sua tesi per convincere l'assemblea alla quale parteciperà il direttore sportivo Fabio Lupo. Un'impresa non semplice, ma i rosa ci proveranno: se dovesse andar male, Tedino si affiderà alla stessa squadra che a Brescia non ha sfigurato.


il 12 Settembre 2017 - 15:00 2.182