Ragusa, esordio boom in Europa Vittoria in casa dello Szekszard


il 12 Ottobre 2017 - 12:28 265

basket femminile

Ragusa, esordio boom in Europa
Vittoria in casa dello Szekszard

Le ungheresi cedono il passo alla Virtus Eirene di coach Recupido, soddisfatto a fine gara.

RAGUSA - La Passalacqua spedizioni Ragusa sembra averci preso gusto, e dopo la bella vittoria ottenuta domenica in campionato parte con il piede giusto anche in Eurocup. Bella affermazione per la compagine biancoverde sul parquet del Ksc Szekszard, le ungheresi che alla fine dell'estate sono state ad un passo dalla qualificazione alla fase finale di Eurolega, e che dunque rappresentava fin da subito un ostacolo non da poco per le Aquile. Coach Gianni Recupido ha potuto assistere ad una prova di grande sostanza e di continuità sul piano del ritmo sia in attacco che in difesa, sfruttando al massimo le proprie migliori giocatrici. MVP della partita in terra magiara è stata ancora una volta Jessica Kuster, che con i suoi 18 punti ha dato fondo a tutto il proprio talento offensivo, mentre prosegue alla grande l'inserimento nel gruppo ibleo di Dearica Hamby, che con 14 punti e 10 rimbalzi ha realizzato la sua prima doppia doppia tra le fila della Virtus Eirene, alla seconda partita giocata in quattro giorni. In doppia cifra anche Astou Ndour (16 punti) e una bravissima Alessandra Formica (14 punti per lei).

La partita è girata nel modo giusto fin dall'inizio per la Passalacqua spedizioni Ragusa, che è partita subito forte e ha messo alle corde le padrone di casa. Kuster e Hamby fanno il bello e il cattivo tempo nella metà campo offensiva, mentre l'ottima gestione globale della squadra sotto al proprio canestro fa sì che possa costruirsi un margine importante, fino al 25-10 di fine primo quarto. Dall'altra parte la sola McCall prova a fare qualcosa di importante per lo Szekszard, che nel secondo quarto cerca di riavvicinarsi e approfitta del riposo delle big di casa Virtus Eirene per ridurre il gap. Si va comunque negli spogliatoi per il riposo lungo sul 34-25 in favore di Ragusa, che torna sul parquet con l'intento di chiudere la partita. Intento che trova un buon seguito nel fatti da parte delle ragazze di coach Recupido, capaci quasi di bissare quanto di buono fatto nel primo quarto. Il vantaggio delle iblee tocca i venti punti fino a fissarsi sul 54-36 a fine terzo periodo, mentre nell'ultimo quarto le biancoverdi vanno a gestire le energie e il ritmo della partita, ottenendo una bella vittoria che consente di avere maggiore autostima in vista dei prossimi impegni, sia in Italia che in Europa.

Non può non essere soddisfatto, al termine della gara, Gianni Recupido. Il coach della Passalacqua spedizioni Ragusa conferma di aver visto dei netti passi in avanti da parte delle sue giocatrici nella sfida in terra magiara. Menzioni d'obbligo per le tre straniere, trascinatrici in fase offensiva, ma anche per una Chiara Consolini che ha disputato una grande gara: "È stata la prima vera partita di basket che abbiamo fatto e abbiamo giocato molto meglio di domenica scorsa, per la forza dell’avversario che è squadra profonda, che ha un grande attacco, e l’abbiamo tenuta a 56 punti e questo deve diventare il nostro marchio di fabbrica. In attacco abbiamo fatto benissimo nel primo quarto con 25 punti con tutte davvero molto bene e in fiducia, tanto che a un certo punto ho avuto difficoltà a farle ruotare perché stavano giocando tutte bene. Oltre a chi ha segnato tanto una menzione per Consolini che si è spesa tanto in difesa e ha fatto tanti buoni passaggi che non sono proprio nel suo dna. Ovviamente hanno speso tutte tanto per la grande fatica in difesa, adesso dovremo essere bravi a recuperare anche per i pochi allenamenti e a sfruttare proprio queste partite per fare esperienza".

TABELLINO

SZEKSZARD - PASSALACQUA SPEDIZIONI RAGUSA 56-74 (10-25, 25-34, 36-54)

SZEKSZARD - Kiss, Theodorean, Z.Studer ne, Oblak 5, A.Studer 9, Gereben 4, Mansare 2, Balint 10, Krnjic 6, Antoni ne, McCall 15, Erkic 5.

RAGUSA - Consolini 2, Gorini 7, Valerio, Formica 12, Miccoli ne, Soli 5, Bongiorno, Hamby 14, Kuster 18, Ndour 16.


il 12 Ottobre 2017 - 12:28 265