Il Messina soffre, poi dilaga Isola Capo Rizzuto stesa 3-0


il 17 Dicembre 2017 - 19:11 1.410

calcio - serie d

Il Messina soffre, poi dilaga
Isola Capo Rizzuto stesa 3-0

I giallorossi hanno dovuto sudare un po’ più del previsto per superare i calabresi, che sono stati in partita fino alla doppietta di Rosafio nel recupero.

MESSINA - Il 3-0 finale non deve trarre in inganno. Il Messina ha dovuto sudare un po’ più del previsto per superare l’Isola Capo Rizzuto fanalino di coda, che ha fatto passare qualche brivido nella schiena dell’infreddolito pubblico del “Franco Scoglio”, soprattutto nel primo tempo. I giallorossi però hanno chiuso bene il 2017 e il girone d’andata grazie alla rete di Yeboah al 37’ e alla doppietta di Rosafio all’89’ e al 92’.

Modica conferma Rinaldi tra i pali, Polito e Cozzolino terzini mentre Bruno e Cassaro sono i centrali. Migliorini agisce da regista, Lia e Lavrendi completano la mediana. In avanti spazio al tridente pesante formato da Rosafio, Ragosta e Yeboah.

Il Messina ci prova gia’ al 5’ con Rosafio che calcia dal limite, ma Pullano blocca senza troppi problemi. Al 7’pericoloso Lia con una staffilata dalla lunga distanza, Pullano si distende e mette in corner. Al 10’ Rosafio punta Scutari che devia nella parte superiore della traversa il traversone il traversone del giocatore campano. Poco dopo lo stesso Ragosta pesca Yeboah in area, ma l’Incoronata da buona posizione dell’ex Roccella finisce tra le braccia di Pullano. Dopo un inizio di sofferenza i calabresi ci provano dopo il quarto d’ora con Pellizza che prova dalla lunga distanza, Rinaldi si tuffa ma non ci arriva ma per sua fortuna il pallone termina di poco alto sopra l’incrocio. Tra gli ospiti sale in cattedra Ennin che stacca tutto solo dopo gli sviluppi di un corner, palla di poco sul fondo. L’attaccante canadese è il protagonista dell’episodio da moviola al 18’, quando da posizione defilata si presenta tutto solo davanti a Rinaldi che lo stende, ma per il direttore di casa è simulazione e cartellino giallo. Al 24’ ancora Messina, Lia calcia con forza colpendo in pieno Magliano, poi arriva Yeboah che prova il piattone colpendo in pieno la trasversa. Il Messina non entusiasma ma al 37’ passa in vantaggio, scambio tra Rosario e Polito che prova a servire l’ex Juve Stabia, appoggio per Ragosta che calcia di piatto ma il suo tentativo viene respinto prima di finire sui piedi di Yeboah che batte Pullano. Ancora protagonista l’attaccante africano che dunque può esultare per il suo primo gol in maglia giallorossa. La prima frazione si chiude con il Messina avanti, nonostante qualche pericolo di troppo corso nella parte centrale di questa prima frazione.

Ad inizio ripresa subito protagonista Yeboah che calcia da buona posizione, ma il suo tentativo termina abbondantemente sul fondo. Al 55’ tiro di Lavrendi, Pullano respinge e Yeboah insacca, gol annullato per la posizione irregolare dell’attaccante ghanese. n minuto più tardi tentativo di Rosario dal limite, Pullano è attento e blocca in due tempi. A metà ripresa il Messina ci riprova con Polito che va via sulla destra e mette dentro per Lavrendi, l’ex Palmese addomestica il pallone ma calcia debolmente. Sul capovolgimento di fronte grande occasione per l’isola Capo Rizzuto, Rinaldi esce a vuoto dopo un traversone sulla destra, Cassaro in acrobazia evita il peggio visto che c’era Comacchio pronto a ribadire in gol. All’82’ Messina in gol con Cocuzza, ma la rete viene annullata dalla posizione irregolare dell’attaccante siciliano. All’89’ il Messina chiude i conti con Rosario, bravo ad addomesticare un lancio di Cassaro dalla tre quarti, e a battere Pullano di sinistro. Al 92’ i siciliani pescano pure il tris sempre con Rosario, che trova una splendida traiettoria dalla distanza, dopo che Pullano aveva chiuso in uscita su Mascari.

Una vittoria che consente ai giallorossi di chiudere al meglio il 2017 e il girone d’andata, anche se il 3-0 finale punisce oltre misura un’isola Capo Rizzuto che ha mostrato tutti i limiti che l’hanno portata in fondo alla classifica. Un Messina che però deve trovare la quadra dopo il mercato, il lavoro per Giacomo Modica continua.

Tabellino

Messina-Isola Capo Rizzuto 3-0

Marcatori: 37′ pt Yeboah, 44′ st e 47′ st Rosafio.

Messina: Rinaldi, Polito (32′ st Bossa), Cozzolino, Migliorini, Cassaro, F. Bruno (39′ st Manetta), Rosafio, Lia, Yeboah (32′ st Mascari), Lavrendi (44′ st Bettini), Ragosta (36′ st Cocuzza). A disposizione: Meo, Bucca, Balsamà, Granado. Allenatore: Giacomo Modica.

Isola Capo Rizzuto: Pullano, A. Bruno, Scuteri, C. Caterisano (27′ st Nebbioso), Magliano, Assisi, Berlingeri, Ennin (46′ st Policastrese), Pellizzi, Calabretta (16′ st Colacchio), Cristiano. A disposizione: S. Caterisano, Iorfida, Basile, Liperoti, T. Bruno. Allenatore: Giovanni Pisano.

Arbitro: Andrea Bianchini di Perugia.

Assistenti: Marco Cerilli e Matteo Pressato di Latina.

Ammoniti: Ennin (ICR), Bossa (M)


il 17 Dicembre 2017 - 19:11 1.410