Akragas, la cessione è possibile Alessi ha incontrato gli iraniani


il 08 Gennaio 2018 - 20:00 787

calcio - serie c

Akragas, la cessione è possibile
Alessi ha incontrato gli iraniani

Il patron fa sapere che la riunione c'è stata, i persiani chiedono tempo per decidere.

AGRIGENTO - Il timore che ci potesse essere ancora un 'nulla di fatto' c'era ed essere assai montante tra i tifosi dell'Akragas. Tuttavia, questa volta gli scettici hanno dovuto mettere da parte i dubbi e le perplessità che potevano anche essere fondati e meritevoli di attenzione, perchè l'incontro tanto atteso si è effettivamente tenuto. E a farlo sapere ci ha pensato direttamente il presidente Silvio Alessi, il quale attraverso un comunicato diffuso sul sito ufficiale del club della città dei Templi ha rivelato l'effettivo faccia a faccia con gli esponenti della cordata iraniana, interessata all'acquisto del pacchetto azionario della società. Un incontro che si è svolto nei giorni scorsi, ma non con una data certa diffusa dallo stesso patron, il quale non si è voluto sbilanciare sull'eventuale buon esito dell'incontro con la delegazione della cordata proveniente dal Paese persiano, arrivato ad Agrigento dopo un lungo viaggio che, come aveva dichiarato Alessi all'inizio della scorsa settimana, ha portato anche ad un grosso esborso economico per gli iraniani.

Sulla nota diffusa sul sito ufficiale dell'Akragas nel corso della giornata di lunedì, Alessi ha svelato che c'era di fatto l'intero stato maggiore della dirigenza di un club militante nel massimo campionato iraniano, intenzionato ad espandere i propri interessi e il raggio d'azione nel calcio italiano. Si è parlato ovviamente della situazione della società biancazzurra, ma anche della necessità di intervenire anche per la gestione dello stadio Esseneto, attualmente inagibile per eventi sportivi: "Il presidente dell' Akragas, Silvio Alessi, comunica che nel corso di questi ultimi giorni ha ricevuto la visita ufficiale della delegazione di una società sportiva calcistica che milita nel massimo campionato iraniano. Nella fattispecie, presso lo studio dell’avvocato Caponnetto, le massime cariche della società biancazzurra, hanno incontrato il Consulente Legale ed il Direttore del Marketing della società che milita nelle Persian Gulf Pro League. Nel corso degli incontri sono stati esposti tutti gli aspetti amministrativi e sportivi riguardanti la società, nonchè quelli strutturali relativi lo stadio Esseneto".

Per il momento, com'è logico che sia, non sono venute fuori novità di grande sostanza da parte degli esponenti della cordata iraniana, la quale ha avuto modo di studiare il bilancio attuale dell'Akragas, parzialmente sistemato dopo il pagamento di parte degli emolumenti mancanti. Non è stata data una tempistica, inoltre, sulla decisione da parte degli imprenditori persiani: "La delegazione, accompagnata dal presidente Silvio Alessi e dal Direttore Sportivo Ernesto Russello, inoltre, nella giornata di lunedì, ha dapprima visitato il campo di Fontanelle per avere un primo contatto con la squadra, lo staff tecnico e sanitario, successivamente si è recata allo stadio Esseneto per visionare la struttura. La delegazione, preso atto di tutte le componenti relative all’eventuale subentro in società, si è detta comunque soddisfatta ed interessata a sposare il progetto Akragas, poiché la società dei templi potrebbe rientrare in un progetto molto più ampio anche per la crescita sportiva della stessa società calcistica iraniana. Gli stessi, pertanto - conclude il comunicato - , si sono riservati di comunicare quanto prima una definitiva decisione".


il 08 Gennaio 2018 - 20:00 787