La Passalacqua non si ferma Gdynia ko, Ragusa ai quarti


il 12 Gennaio 2018 - 10:32 422

basket femminile

La Passalacqua non si ferma
Gdynia ko, Ragusa ai quarti

Le biancoverdi bissano il successo dell'andata e ora sfidano le spagnole di Girona.

RAGUSA - La Passalacqua spedizioni Ragusa in formato continentale non sembra conoscere soste, e dopo la vittoria ottenuta ieri sera sul proprio parquet contro il Basket 90 Gdynia ottiene il pass per i quarti di finale di Eurocup. Un successo che conferma lo status di imbattuta della formazione guidata da Gianni Recupido, la quale sembra assumere ben altra forma e anche una grinta e una determinazione diversa quando è impegnata in campo europeo. Non era facile venire a capo della sfida del PalaMinardi contro la compagine polacca, intenzionata a ribaltare il risultato maturato nella gara di andata disputata proprio in Polonia, in cui le biancoverdi erano riuscite a vincere con quattro lunghezze di vantaggio. Molto brava la Virtus Eirene prima a tentare la fuga con il +9 maturato nel primo quarto del return match, e poi a gestire il tentativo di rientro del Gdynia nel corso della gara. Le ospiti erano passate in vantaggio nella fascia centrale del match, ma nell'ultimo quarto è venuta fuori la maggiore voglia di vincere di Ragusa, che ha avuto la meglio con il punteggio di 71-66 e prosegue il proprio cammino europeo.

Non una gara facile, come si poteva prevedere, per una Passalacqua spedizioni Ragusa che ha cercato come detto di allungare in avvio di partita, grazie alla propria difesa che ha concesso le briciole a Copper e compagne. Con il passare dei minuti, però, la fatica ha preso il sopravvento tra le ragazze guidate da Recupido, con quest'ultimo che ha cercato di gestire le energie delle sue giocatrici ruotandone in totale otto e gestendo soprattutto il minutaggio di Ndour e Kuster, particolarmente impegnate da quando Hamby ha ricevuto la squalifica in campionato dopo il match di Torino. Ed è stata proprio l'americana a mettersi la squadra sulle spalle in questo return match di Eurocup: 23 punti con 8/15 dal campo in 32 minuti di impiego sul parquet, ai quali vanno aggiunti ben 9 rimbalzi, 4 assist e 3 recuperi, per una gara che di fatto ricolloca la numero 25 biancoverde al centro del cuore dei propri tifosi. Doppia cifra anche per le già citate Ndour (16 punti e 7 rimbalzi) e Kuster (12 punti e 9 rimbalzi), oltre che per Consolini, la quale chiude con 11 punti, 5 assist, 3 rimbalzi e 2 stoppate. Il prossimo step per Ragusa in Eurocup si chiama Spar Citylift Girona, che nel suo ottavo di finale ha demolito l'Olympiacos.

Al termine della gara, non può non emergere la soddisfazione di Gianni Recupido, sia per la qualificazione ai quarti di finale che per la vittoria ottenuta in condizioni non facili. Il coach della Passalacqua spedizioni commenta con orgoglio la prova delle sue giocatrici, e guarda già al doppio confronto con Girona per andare in semifinale: "Sono contento del fatto che abbiamo superato questo turno perché siamo nelle prime 8 delle 40 squadre che erano partite in questa competizione. E’ motivo d’orgoglio anche perché abbiamo vinto una partita molto difficile, con cattive percentuali e con atlete stanche perché sicuramente Ndour e Kuster erano un po’ affaticate, e devo dire che nei momenti di difficoltà Hamby ha tirato fuori dal cilindro la sua energia. Ma al di là delle valutazioni individuali è una vittoria di squadra. Stiamo lavorando meglio, e stiamo lavorando con più convinzione nei nostri mezzi, abbiamo cambiato più volte difesa sul pick and roll, cosa che prima non ci potevamo permettere perché andavamo in confusione. In Europa siamo imbattuti e questo è un passo avanti rispetto all’anno scorso - conclude Recupido - , adesso troviamo Girona che è un’ottima squadra".

PASSALACQUA SPEDIZIONI RAGUSA - GDYNIA 71-66 (20-11, 30-32, 49-49)

RAGUSA - Consolini 11, Gorini 5, Spreafico, Formica 4, Stroscio ne, Miccoli ne, Soli, Savatteri ne, Bongiorno ne, Hamby 23, Kuster 12, Ndour 16.

GDYNIA - Jankoska 11, Copper 21, Skerovic 11, Kotnis ne, Handy 5, Morawiec 4, Ossowska ne, Rembiszewska, Aleksandravicius 6, Vitola 8.


il 12 Gennaio 2018 - 10:32 422