Canottieri Napoli passa alla Scuderi Nuoto Catania ko al giro di boa


13 Gennaio 2018 - 18:19 477

pallanuoto - a1

Canottieri Napoli passa alla Scuderi
Nuoto Catania ko al giro di boa

Gli etnei non impensieriscono i partenopei, sempre in controllo del match sin dal primo quarto di gara.

CATANIA - L’ultima di andata in casa per la Seleco Nuoto Catania ha portato in dote una sconfitta contro la Canottieri Napoli, in una partita quasi mai stata in discussione. I partenopei hanno dominato fin dal primo possesso, prendendo il controllo della partita e dominando su entrambi i lati del campo. Una prestazione quasi priva di sbavature che ha messo in difficoltà i padroni di casa, poco fluidi in fase offensiva e distratti in difesa.

Gli ospiti hanno allungato in maniera decisiva già nel primo quarto, grazie alle doppiette di Dolce e Campopiano e al primo goal di Velotto. La doppietta in chiusura di Privitera ha solo momentaneamente arrestato il dominio ospite, confermato da un secondo quarto chiuso per 2-4 a favore dei partenopei. Dopo il cambio campo, la Nuoto Catania ha provato in maniera vana ad accorciare il risultato, ma l’esperienza di Giorgetti e Buonocore e qualche errore di troppo in contropiede ha mantenuto le distanze, fino al rigore in chiusura di Privitera che ha fissato il risultato sull’ 8-12.

“La squadra vista oggi non è stata delle più belle in questa stagione – afferma il tecnico Giuseppe Dato – presuntuosa in alcuni momenti, timida in altri. Speravo potessimo ripetere la prestazione ottima di settimana scorsa ad Ortigia anche se al cospetto di una formazione molto forte, preparata in maniera eccellente. Ci serviva una grande prestazione, un approccio più convincente per rimanere più tempo in partita. Non possiamo cercare alibi per gli assenti, sono grandi giocatori e perdiamo sicuramente qualcosa, ma eravamo anche ad Ortigia in emergenza e come oggi eravamo in tredici e abbiamo portato a casa un pareggio. Anche a ranghi completi comunque, incontravamo una squadra più forte di noi, completa in tutti i reparti, ma come non eravamo dei fenomeni sabato scorso, non siamo dei brocchi oggi”.

Sabato prossimo l’ultimo impegno del girone di andata prima della seconda sosta di stagione e la ripresa ancora in trasferta a Brescia: “Loro hanno giocatori che possono fare la differenza, anche ad alti livelli – chiosa il Ds Giuseppe Corsello – Sicuramente siamo entrati in acqua scarichi dai risultati precedenti ed è un peccato perché potevamo metterli in difficoltà, come abbiamo fatto a tratti. Adesso ci prepariamo alla trasferta di Posillipo per cercare una vittoria esterna alla nostra portata e chiudere un girone comunque positivo che possa lanciarci verso un finale di stagione che speriamo ci tenga fuori dalla zona play-out”.


13 Gennaio 2018 - 18:19 477