Con la Cremonese niente due punte Coronado al fianco di Nestorovski


il 14 Aprile 2018 - 07:30 1.004

CALCIO - SERIE B

Con la Cremonese niente due punte
Coronado al fianco di Nestorovski

Tedino rinuncia a La Gumina e perde Rajkovic per infortunio. Si rivedono Szyminski e Gnahorè dall'inizio.

PALERMO - Due rinunce, una per scelta tecnica ed una per infortunio. Bruno Tedino nella sfida di oggi pomeriggio contro la Cremonese, la seconda di fila al 'Barbera' dopo il sofferto pari con il Pescara, torna al 3-5-2 con una sola punta di ruolo come Nestorovski con Coronado a supporto del macedone. L'attaccante palermitano allora, nonostante un miglior rendimento rispetto al capitano rosanero, partirà dalla panchina con la speranza di poter incidere ancora una volta mentre chi non guarderà la gara nemmeno dalla panchina sarà Slobodan Rajkovic.

Il difensore serbo a causa di un risentimento muscolare lascia infatti una casella vuota in difesa che il tecnico trevigiano dovrà riempire nel confronto con un avversario come la Cremonese di Tesser che fino a qualche tempo fa lottava per la zona play off ma che nelle ultime dodici partite ha racimolato la miseria di sei punti. Attenzione dunque ai lombardi che nell'ultimo turno hanno subito un umiliante 4-0 in casa dal Foggia e hanno grande voglia di rivalsa.

Qui Palermo. In difesa il destinatario della maglia da titolare lasciata libera da Rajkovic è il polacco Szyminski che comporrà il reparto arretrato con il connazionale Dawidowicz e Struna. A centrocampo si rivedono dall'inizio Murawski e Gnahorè ad agire come mezzali al fianco di Jajalo. Rispoli ed Aleesami confermati sulle fasce mentre come detto prima Coronado viene nuovamente avanzato nel ruolo di seconda punta per svariare alle spalle di Nestorovski.

Qui Cremonese. Tesser prova ad uscire dalla crisi in cui è piombata la sua squadra, che attualmente naviga a metà classifica senza particolari velleità, e lo farà nel confronto con una big del campionato come il Palermo che già sabato scorso è andato in difficoltà contro un Pescara sottovalutato nell'intensità di gioco. Ecco che davanti ad un ex come il portiere Ujkani giocherà una difesa a quattro composta da Cinagli, Marconi, Canini e Renzetti mentre in mediana l'esperto Croce con Pesce e Arini. In avanti Piccolo trequartista alle spalle delle due punte Gomez ed il baby talento azzurro Scamacca.

PALERMO (3-5-2): Pomini; Dawidowicz, Struna, Szyminski; Rispoli, Murawski, Jajalo, Gnahorè, Aleesami; Coronado, Nestorovski. All: Tedino

CREMONESE (4-3-1-2): Ujkani; Cinagli, Marconi, Canini, Renzetti; Croce, Pesce, Arini; Piccolo; Gomez, Scamacca. All: Tesser.

Arbitro: Federico La Penna di Roma 1.

 


il 14 Aprile 2018 - 07:30 1.004