Muri Antichi, vittoria e salvezza La Roma Vis Nova si arrende


06 Maggio 2018 - 12:35 274

pallanuoto - serie a2

Muri Antichi, vittoria e salvezza
La Roma Vis Nova si arrende

Etnei ormai al sicuro dopo la vittoria, dedicata dal presidente Spinnicchia a Mauro Maugeri.

CATANIA - Con una grande prova di carattere e intelligenza la Famila riesce ad avere la meglio sulla Roma Vis Nova. Una vittoria mai messa in discussione quella di oggi, con il tentativo di recupero da parte dei laziali avvenuto solo nei minuti finali del quarto parziale. Manca solo l’aritmetica per la salvezza ma si può considerare cosa praticamente fatta, si aspetta infatti la conclusione dell’intera giornata per procedere con i calcoli ed ufficializzare quella che sarà ricordata come una delle più belle salvezze della storia Muri Antichi. Una salvezza strameritata per i ragazzi di Puliafito che adesso sono proiettati nelle zone nobili della classifica, avendo svolto un campionato sopra le righe, soprattutto per quel che concerne le partite casalinghe. Una salvezza voluta con forza, sia da parte della dirigenza, che ci ha sempre creduto, sia da parte dello staff, sempre attento e professionale, sia da parte dei ragazzi che ci hanno messo impegno, concentrazione e cuore.

L’atteggiamento della Famila è quello di una squadra che vuole vincere. Due azioni consecutive ed è 2-0 grazie a Zovko e Fellner. Il primo gol della Vis Nova arriva nel secondo parziale grazie a Ciotti, ma ancora l’americano in superiorità numerica riporta avanti i Muri Antichi sul 3-1. A predominare sono le due difese, e gol se ne vedono pochi. Bisogna andare ad inizio terzo parziale per registrare un’altra marcatura, ad opera dei ragazzi di Puliafito con capitan Scebba che con una precisa conclusione porta i suoi sul +3 provando lo strappo sul match. Ancora Famila protagonista con Zovko che realizza la sua seconda marcatura personale, Vis Nova ancora viva grazie al gol di Bitadze che tiene viva ancora la speranza per la squadra di Calcaterra. Gli attacchi adesso si sbloccano, grazie alle reti di Paratore e Murro ma è ancora +3 Muri Antichi, che restano concentrati e realizzano ancora con Scebba al termine del terzo parziale. Gobbi nel quarto parziale tiene a galla i suoi con una tripletta con l’uomo in più, in mezzo la rete di Aiello. Il risveglio della Vis Nova è tardivo, Scebba realizza su calcio di rigore poi quasi allo scadere Ciotti chiude con l’inutile rete del 9-7 finale.

“Suggelliamo la nostra salvezza, che avevo già considerato acquisita, con una prova di attenzione e di forza. Oggi non era facile – queste le parole di un soddisfatto presidente Luigi Spinnicchia - sia perché venivamo da una brutta sconfitta, sia perché siamo una squadra giovane e potevamo accusare il colpo. Tutta la settimana i ragazzi insieme a Puliafito e Rodo sono stati bravi. Punteggio non larghissimo ma vittoria mai in discussione. Il mio primo pensiero per questa salvezza è andato a Mauro Maugeri che all’inizio ci ha sempre sostenuto e che ha sempre animato le nostre azioni. Ringrazio tutti i ragazzi e lo staff che hanno disputato un campionato fantastico, all’inizio mi avevano preso per pazzo, ma i risultati mi hanno dato ragione. Adesso possiamo inserire i più giovani, sceglierà il tecnico ma senza mollare la concentrazione in queste ultime partite”.

“C’è grande gioia – ammette Giovanni Puliafito – da condividere con tutti coloro che hanno aiutato i Muri Antichi. Oggi siamo stati bravi, non abbiamo perso la testa. Dopo la gara di Roma poteva venire qualche dubbio, ma abbiamo giocato di squadra ed è stata una vittoria convincente. Ancora dobbiamo fare altre partite, più in alto arrivi e più soddisfazione hai. Bilancio positivo al massimo, i nostri giovani sono cresciuti tantissimo. Quest’anno è stata una scommessa assolutamente vinta, i meriti vanno ai ragazzi e a Fabio Rodo. Abbiamo la consapevolezza che, da squadra totalmente rinnovata ce la siamo giocata sempre con tutti, quindi si è fatto un gran lavoro. Salvarsi con tre giornate di anticipo, con il quinto posto in questo momento, non sembra vero”.

TABELLINO

MURI ANTICHI - ROMA VIS NOVA 9-7 (2-0, 1-1, 4-2, 2-4)

MURI ANTICHI - Ruggieri, Fellner 2, Nicolosi, Zovko 2, Leonardi, Aiello 1, Scebba 3 (1 rig.), Belfiore, Castagna, Paratore 1, Zummo, Reina, Calarco. All. Puliafito.

ROMA VIS NOVA - Serrentino, Antonucci, Murro 1, Ferraro, Cardoni, Rella, Bitadze 1, Iocchi Gratta, Vitola, Gobbi 3, Ciotti 2, Sofia, De Bonis. All. Calcaterra.


06 Maggio 2018 - 12:35 274