Lucarelli: "Volevo il secondo posto Ai playoff temo tre squadre"


07 Maggio 2018 - 10:24 2.795

calcio - serie c

Lucarelli: "Volevo il secondo posto
Ai playoff temo tre squadre"

Il tecnico etneo confessa il bluff fatto nel prepartita e mette nel mirino i rivali per la B.

CATANIA - Sei gol per spazzare via i dubbi e le paure, ma anche per caricarsi nel migliore dei modi in vista dei playoff. Il Catania cancella dal campo il Rende e grazie alla sconfitta del Trapani si prende il secondo posto che regala dei benefici per la post-season. Cristiano Lucarelli, al termine della gara, confessa di aver bramato a lungo una posizione di classifica del genere, dopo aver visto sfilare via il primato: "In settimana ho bluffato dicendo che il secondo posto non era importante, volevo togliere pressione ai giocatori ma non abbiamo mai smesso di crederci e lo abbiamo dimostrato in partita. Non era facile approcciare mentalmente, siamo partiti contratti nei primi minuti ma siamo riusciti a dare sostanza, e devo dire che ho visto delle belle cose. È importante ora recuperare energie nervose e farci trovare pronti ai playoff, che sono una competizione a parte. Aver portato 19 giocatori diversi in gol non è un dato da poco, magari dà anche risposte a chi dice che non abbiamo identità. Proveremo a giocarci le nostre chances per arrivare in fondo, sapendo che forse ne abbiamo qualcosa in più rispetto ad altre".

Lucarelli ha risposto alle consuete domande sui moduli, ma ha sottolineato il fatto che il fattore psicologico è più importante, per una squadra con così tante pressioni, delle questioni tattiche: "La testa conta più dei moduli, e noi quando siamo tranquilli e non abbiamo pressioni riusciamo ad esprimerci meglio. Ora giocheremo una competizione in cui la pressione ce l'avranno anche i nostri avversari, perchè sono gare da 'vita o morte', possiamo andare in fondo pareggiando tre volte e vincendo una partita. Dovrò preparare tutto con la massima fiducia possibile, credo di avere un gruppo forte". Si parla in maniera inevitabile anche dei principali rivali del Catania verso la finale di Pescara e verso un posto in serie B. Lucarelli nomina in particolare tre formazioni: "Considero squadre come Trapani e Reggiana che hanno individualità importanti. Il Pisa è stata forse la squadra che in C ha speso di più, anche loro hanno delle aspettative, ma noi abbiamo delle ottime possibilità di andare in finale. Non dobbiamo avere ansia o pressione per il fatto di essere tra i favoriti, bisogna impattare le partite con prepotenza".


07 Maggio 2018 - 10:24 2.795