Catania, maledetti rigori Il Siena se ne va in finale


il 10 Giugno 2018 - 23:44 3.659

calcio - serie c

Catania, maledetti rigori
Il Siena se ne va in finale

Non basta agli etnei la vittoria per 2-1 al ritorno: decisivo l'errore dal dischetto di Mazzarani.

CATANIA -
Sfuma il sogno serie B per il Catania. Al termine di un match tiratissimo è il Siena a guadagnare il pass per la finalissima che la squadra di Mignani disputerà contro il Cosenza vittorioso (2-0) contro il Sudtirol. I rossazzurri hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo ma si sono dovuti arrendere ai calci di rigore contro un avversario che ha finito in doppia inferiorità numerica. Anche la Dea bendata ha voltato le spalle agli etnei: clamorosa la traversa interna colpita da Ciccio Lodi, su punizione, a pochi istanti dalla fine del secondo tempo supplementare.

L’inizio era stato di marca ospite con un Catania eccessivamente contratto e i bianconeri abili a ripartire in contropiede. Alla mezzora il Siena riusciva addirittura a portarsi in vantaggio con Santini, abile a ribadire in rete una respinta di Pisseri sulla conclusione di Marotta. Il Catania reagisce con veemenza e Curiale spedisce in rete di testa un perfetto assist di Barisic. Palla al centro e l’arbitro nega un rigore solare allo stesso Curiale, trascinato platealmente a terra, in piena area, da un difensore ospite.

Nella ripresa, i rossazzurri tornano in campo con il sangue agli occhi e stavolta il signor Maggioni non può esimersi dall’accordare la massima punizione per un fallo di mani in area senese sulla pronta girata di Curiale. Dagli 11 metri, Lodi porta in vantaggio i rossazzurri ristabilendo la parità tra andata e ritorno. Il Siena resta poi in inferiorità numerica ma il Catania non ne approfitta. Si va così ai supplementari.

Il Siena resta addirittura il 9 uomini ma la formazione di Lucarelli non riesce a sfondare, imprecando contro il destino cieco e baro. Il Siena stringe i denti e arriva ai calci di rigore che, come sempre, rappresentano una lotteria. Pisseri illude i 20.000 del “Massimino” ma Blondett e Mazzarani frantumano il sogno. Il Catania resta in serie C. Il Siena sogna la Cadetteria, in palio nella finalissima di Pescara contro il Cosenza.

TABELLINO

CATANIA - SIENA 2-1 (5-5 d.c.r.)

MARCATORI: 31' Santini, 44' Curiale, 67' rig.Lodi

CATANIA - Pisseri, Aya (91' Blondett), Tedeschi, Bogdan, Barisic (52' Di Grazia), Lodi, Biagianti (71' Mazzarani), Rizzo, Porcino, Curiale, Caccavallo (52' Russotto, 80' Manneh). In panchina: Martinez, Esposito, Semenzato, Marchese, Bucolo, Brodic, Ripa. Allenatore Cristiano Lucarelli.

SIENA - Pane, Rondanini, Panariello, Sbraga, Iapichino, Bulevardi, Gerli, Vassallo (83' Mahrous), Neglia (83' Damian), Santini (73' Guberti), Marotta. In panchina: Rossi, Crisanto, Brumat, Cleur, Dossena, D'Ambrosio, Solini, Emmausso, Guerri. Allenatore Michele Mignani.

ARBITRO - Lorenzo Maggioni di Lecco

AMMONITI - Biagianti, Santini, Caccavallo, Vassallo, Bulevardi, Bogdan, Gerli, Rondanini, Iapichino. Espulsi Iapichino al 78' e Rondanini al 116'.

SEQUENZA RIGORI - Gerli: gol; Lodi: gol; Damian: gol; Curiale: gol; Bulevardi: parato; Blondett: alto; Sbraga: gol; Di Grazia: gol; Marotta: gol; Mazzarani: palo


il 10 Giugno 2018 - 23:44 3.659