Rosa brutti e sfortunati a Marassi La Samp vince lo scontro diretto


il 20 Dicembre 2015 - 17:14 6.919

serie a, 17^ giornata

Rosa brutti e sfortunati a Marassi
La Samp vince lo scontro diretto

Diciassettesima giornata di A. Gara bloccata nei primi 45'. Soriano realizza ad inizio ripresa, poi l'esterno slovacco Ivan con un pallonetto chiudono il 2015 dei rosanero. Due presunti calci di rigore non ravvisati da Fabbri per i siciliani.

PALERMO - Un passo indietro per i ragazzi di Ballardini che salutano un 2015 non certo esaltante e si augurano di ritrovare gol e vittorie nell’anno che sta per arrivare. La trasferta a ‘Marassi’ contro la Samp certifica un girone d’andata nato male e chiuso peggio. Dopo la vittoria contro il Frosinone non arriva dunque una prestazione confortante per i siciliani che nello scontro diretto con i blucerchiati si vede scavalcati in classifica proprio dai liguri che si innalzano a quota 20. Per il club di viale del Fante adesso due settimane di sosta per le feste natalizie per lavorare su ciò che non va e sopratutto sperare negli innesti provenienti dal calciomercato. A parziale discolpa per i rosanero, usciti sconfitti per 2-0, i mancati falli da rigore su Gilardino e Djurdjevic non ravvisati da un discutibile arbitro Fabbri da Ravenna.

La cronaca. Ballardini punta su Gilardino e Trajkovski in avanti con Vazquez alle loro spalle. Nella Samp 4-5-1 con Cassano unica punta. Le due squadra si studiano nei primi minuti e le prime conclusioni sono quelle di Soriano, alta sopra la traversa, per i blucerchiati e Vazquez, debole la conclusione dell’italo-argentino, per i rosanero. Gli ospiti sono vivi e tengono bene il campo e con Trajkovski trovano la porta al 12’ con Viviano costretto a mettere in corner la conclusione del macedone. Vazquez trova un paio di sgroppate offensive che mettono in difficoltà la retroguardia blucerchiati. Al 19’ potenziale occasione da calcio di rigore per i rosa con Cassani che atterra Gilardino su assist di Vazquez, per Fabbri niente da ravvisare. I padroni di casa si affidano alle giocate di Cassano che manda alla conclusione Fernando al 32’ ma le due squadre sono molto chiuse e solo le palle inattive portano un po’ di spettacolo come ad esempio la punizione battuta da Fernando al 44’ e disinnescata da Sorrentino con un ottimo intervento. La prima frazione si conclude sullo 0-0.

La ripresa. Nessun cambio nelle due squadre al ritorno in campo. Dopo pochi minuti nuova azione sospetta nell’area della Samp per un atterramento di Gilardino su cross di Chochev, Fabbri lascia correre. A sbloccare il match è però la Samp con Soriano imbeccato da Cassano dall’out di sinistra. Il centrocampista di Montella viene dimenticato dalla difesa rosanero ed è libero di calciare superando Sorrentino. La mossa immediata di Ballardini è quella di richiamare in panchina Chochev e inserendo lo svedese Quaison per aumentare il peso specifico dell’attacco. Poco dopo il tecnico rosanero richiama anche Gilardino, non troppo contento dalla sostituzione, cambiandolo con Djurdjevic. Le operazioni le conducono i rosa anche se la Samp, acquisito il vantaggio, si chiudono per ripartire in contropiede. I cambi non cambiano le cose e la Samp ne approfitta raddoppiando con Ivan al 75’. L’esterno slovacco viene pescato con un preciso cross e con un pallonetto altrettanto calibrato supera Sorrentino lanciato inutilmente in uscita per bloccarlo. I padroni di casa provano a mettere in cassaforte il match con Carbonero ma Sorrentino evita il totale tracollo dei suoi. Nemmeno l’ultimo contatto sospetto su Djurdjevic in area blucerchiati cambia le sorti della gara, al 90’ la Samp festeggia mentre il Palermo torna indietro in Sicilia riflettendo su ciò che le manca per tornare al meglio il prossimo anno.

IL TABELLINO

Reti: Soriano 53', Ivan 75'.

SAMPDORIA: 2 Viviano; 5 Cassani, 4 Moisander, 19 Regini, 29 De Silvestri; 95 Ivan, 7 Fernando, 8 Barreto (Christodoulopoulos 75'); 77 Carbonero, 21 Soriano (Coda 86'); 99 Cassano (Muriel 70'). A disp: 1 Puggioni, 57 Brignoli, 9 Rodriguez, 10 Correa, 11 Bonazzoli, 13 Pereira, 17 Palombo, 26 Silvestre, 92 Rocca. All: Vincenzo Montella.

PALERMO: 70 Sorrentino (cap.); 23 Struna (Rispoli 79'), 6 Goldaniga, 12 Gonzalez, 7 Lazaar; 10 Hiljemark, 28 Jajalo, 18 Chochev (Quaison 56'); 20 Vazquez; 8 Trajkovski, 11 Gilardino (Djurdjevic 63'). A disp: 53 Alastra, 91 Colombi, 4 Andelkovic, 5 Bolzoni, 16 Brugman, 54 La Gumina, 57 Toscano, 77 Morganella, 97 Pezzella. All: Davide Ballardini.

ARBITRO: Michael Fabbri (Ravenna).

NOTE Ammoniti: Vazquez 42, Struna 57', Fernando 62', Ivan 65', Gonzalez 89', Djurdjevic 90'.


il 20 Dicembre 2015 - 17:14 6.919