Col Sassuolo un punto salvezza Vazquez-Djurdjevic firmano il pari


il 07 Febbraio 2016 - 14:14 17.634

serie a, 24^ giornata

Col Sassuolo un punto salvezza
Vazquez-Djurdjevic firmano il pari

Al 'Mapei Stadium' i rosanero di Tedesco e Schelotto vanno avanti con l'italo-argentino al 29', poi Defrel e Missiroli. Pari definitivo del serbo con la zona retrocessione a +7.

PALERMO - Un punto buono per guardare in maniera positiva il futuro. Quello col Sassuolo per 2-2 è infatti un pareggio che per il Palermo di Tedesco e Barros Schelotto rappresenta la riconferma di un'unità d'intenti all'interno di una stagione poco fortunata per i colori rosanero. Nel confronto con i neroverdi di Eusebio Di Francesco i siciliani mostrano dei miglioramenti rispetto alla gara persa al 'Barbera' contro il Milan sperimentando anche nuovo soluzioni (Brugman da playmaker e Djurdjevic-Trajkovski dal 1' con Vazquez in attacco) che hanno portato in parte dei risultati. La classifica adesso, con le contemporanee sconfitte di Frosinone e Carpi, vede i rosa staccare la zona retrocessione di un altro punto alla vigilia di un match casalingo complicato contro il Torino della coppia Immobile-Belotti. La strada per un Palermo combattivo è comunque tracciata con la prestazione odierna.

NOVITA’ FORMAZIONI. Tedesco e Schelotto sorprendono tenendo in panchina dal 1’ Alberto Gilardino e Robin Quaison. Al loro posto Djurdjevic e Trajkovski con Franco Vazquez. In mediana Gaston Brugman vince il ballottaggio con Bryan Cristante per il ruolo di playmaker davanti la difesa dove viene confermato invece Goldaniga al fianco di Gonzalez, sulla fascia Morganella prende il posto di Struna infortunato. Di Francesco risponde anch’esso con mosse a sorpresa che vedono esclusi dalla contesa Sansone e Trotta con Falcinelli e Defrel a chiudere il reparto avanzato con Berardi.

LA SBLOCCA IL MUDO. L’equilibrio si spezza alla mezz’ora quando Vazquez decide di cambiare marcia duettando con un altro che col pallone sa parlarci come Trajkovski. Il macedone trova con un delizioso rasoterra l’italo-argentino che di prima intenzione col piatto sinistro supera Consigli per il vantaggio siciliano. Il numero 20 festeggia il suo quarto gol in campionato, il terzo fuori casa dopo quelli con Bologna e Verona, che sposta l’inerzia del match a favore dei rosanero. Quando il primo tempo sta per chiudersi con i rosa avanti il Sassuolo piazza però la zampata del pari con Defrel, guarda caso uno degli obiettivi di mercato del Palermo nel mercato estivo. 1-1 e tutto da rifare nella ripresa.

DJURDJEVIC GOL. I secondi 45’ non iniziano al meglio per il Palermo con Missiroli che porta avanti i suoi con un colpo di testa su schema da calcio di punizione. I rosa non si disuniscono e trovano però poco dopo il nuovo pari con l’uomo che non ti aspetti ma che di mestiere ha proprio il gol come obiettivo. Djurdjevic scarica con un rabbioso colpo di testa tutta la voglia di segnare che aveva dopo quel primo sigillo nella gara d’andata contro il Carpi. Metà del gol dell’attaccante serbo và attribuita al talento di Vazquez che con un assist telecomandato trova il compagno di squadra nel cuore dell’area emiliana.

ROSSO LAZAAR. Nel momento migliore per i siciliani arriva l’espulsione di Lazaar per doppia ammonizione. Il marocchino lascia in dieci i suoi per l’ultimo quarto d’ora in cui il Sassuolo lancia il suo assalto a Fort Apache alla ricerca del gol del 3-2. Il muro eretto da Tedesco e Schelotto, che nel frattempo mettono dentro Quaison, Rispoli e Cristante, regge grazie anche soprattutto alle solite parate di Sorrentino che regalano un punto essenziale per proseguire a coltivare il sogno salvezza per il Palermo che, approfittando delle contemporanee sconfitte di Frosinone e Carpi, allunga a sette i punti sulla zona retrocessione.

IL TABELLINO

Marcatori: Vazquez 29', Defrel 45', Missiroli 50', Djurdjevic 53'.

SASSUOLO: 47 Consigli; 11 Vrsaljko (Gazzola 46'), 5 Antei, 15 Acerbi, 13 Peluso; 7 Missiroli (Sansone 80'), 4 Magnanelli (cap.), 6 Pellegrini (Duncan 62'); 25 Berardi, 9 Falcinelli, 92 Defrel. A disp: 1 Pomini, 79 Pegolo, 3 Longhi, 8 Biondini, 16 Politano, 26 Terranova, 28 Cannavaro, 29 Trotta. All: Eusebio Di Francesco.

PALERMO: 70 Sorrentino (cap.); 77 Morganella, 6 Goldaniga, 12 Gonzalez, 7 Lazaar; 10 Hiljemark, 16 Brugman, 18 Chochev; 20 Vazquez, 99 Djurdjevic, 8 Trajkovski (Quaison 73'). A disp: 53 Alastra, 55 Marson, 2 Vitiello, 3 Rispoli, 4 Andelkovic, 9 Bentivegna, 11 Gilardino, 15 Cionek, 24 Cristante, 54 La Gumina, 97 Pezzella. All: Giovanni Tedesco.

ARBITRO: Maurizio Mariani (Aprilia).

NOTE Ammoniti Lazaar 39', Antei 42, Pellegrini 54', Gazzola 73'.


il 07 Febbraio 2016 - 14:14 17.634