Una giornata all’insegna dello sport 21 federazioni sportive a Catania


il 04 Giugno 2017 - 17:02 2.639

l'evento

Una giornata all’insegna dello sport
21 federazioni sportive a Catania

Numerosa partecipazione di bambini e ragazzi in gara sul lungomare, col capitano del Catania Biagianti tedoforo d’eccezione.

CATANIA – Lo sport e i giovani, una location splendida e un tedoforo d’eccezione come Marco Biagianti, centrocampista e capitano del Catania. Un vero successo per la Giornata dello Sport, voluta dal Coni e dal Comune di Catania, in occasione del “lungomare liberato”, nelle zone di viale Ruggero di Lauria, via del Rotolo, piazza Nettuno lato mare e nel porticciolo di San Giovanni Li Cuti. Biagianti ha acceso il tripode di piazza Nettuno poco dopo le 9.30. Da quel momento si e sono aperte le gare. Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti numerose autorità, fra cui l’assessore regionale allo Sport Anthony Barbagallo, il vicesindaco di Catania Marco Consoli, il questore di Catania Giuseppe Gualtieri, il consulente del sindaco Bianco per i rapporti istituzionali Francesco Marano, l’assessore comunale alle Attività produttive Nuccio Lombardo, il vicepresidente vicario del Coni regionale Sergio Parisi, il componente della Giunta regionale del Coni Maurizio Siragusa, il delegato provinciale del Coni Enzo Falzone e il presidente del Cus Catania Luca Di Mauro.

Circa cinquecento i bambini e i ragazzi che si sono cimentati in ben 21 discipline sportive, grazie al supporto delle federazioni di atletica leggera, badminton, baseball, calcio, canoa, ciclismo, danza sportiva, judo, lotta e karate, kick boxing, motonautica, pallacanestro, pallavolo, pesca sportiva ed attività subacquea, rugby, scacchi, tennis, tennistavolo, vela e waterbasket. I rappresentanti delle federazioni hanno posizionato fin dalle prime ore del mattino, piste, campi, circuiti e strutture, che hanno disegnato una sorta di palestra all’aperto nelle arterie principali del lungomare della scogliera di Catania. In particolare, la Fidal ha scelto Catania come unico sito di tutta Italia in cui allestire la mini-pista di 50 metri, fiore all’occhiello della coreografica iniziativa.

“Questa giornata rappresenta il modello si sport da perseguire, quello dedito alla formazione dei giovani sportivi – ha detto Anthony Barbagallo –. La presenza di tanti bambini, degli atleti del Comitato italiano paralimpico, a cui vanno tutte le nostre attenzioni, hanno confermato la validità di questa iniziativa. La location, il mare e il rapporto con la natura ne hanno rappresentato il valore aggiunto”. “Il lungomare liberato è sempre un’iniziativa splendida – ha aggiunto Nuccio Lombardo, assessore comunale alle Attività produttive –. Oggi in modo particolare. Il sindaco si è da sempre battuto per questa iniziativa che ha coinvolto un gran numero di cittadini. Nel caso specifico, la presenza dei ragazzi e delle ragazze che hanno fatto sport in questo splendido lungomare, ha rappresentato un altro bellissimo colpo d’occhio. Grazie al Coni per l’indispensabile supporto e all’assessorato regionale allo Sport per la vicinanza”.

“Una giornata bellissima, con così tanti bambini che giocano e si divertono – ha dichiarato invece Marco Biagianti, capitano del Catania –. Perché anche noi calciatori sappiamo bene che non c’è solo il calcio, ma anche altre bellissime discipline sportive. E’ importante che i bambini possano scegliere quale si adatta di più alle loro caratteristiche. E’ stato un piacere fare tante foto con ognuno di loro ed è stato un motivo d’orgoglio per me partecipare a questo evento”.

“Una giornata per i giovani, per le famiglie e poi sole, mare, felicità – ha proseguito Enzo Falzone, delegato provinciale del Coni –. Sono i valori del Coni, ed in generale dello sport, che vengono esaltati con iniziative come questa. Abbiamo avuto una buona partecipazione grazie alle federazioni, alle società sportive e agli ospiti prestigiosi che ci hanno onorato della loro presenza. Coinvolgere i giovani nella pratica dello sport è il successo più importante”.

Hanno partecipato alla Giornata anche gli atleti del Comitato italiano Paralimpico nelle varie specialità ed in particolare in quella dello wheelchair rugby. Nello spazio d’acqua di San Giovanni li Cuti, oltre le altre attività programmate, si sono svolte due attività federali: il Trofeo CONI di Motonautica giovanile con gommoncini di gara e il 1° Trofeo Città di Catania waterbasket, nuova disciplina che ha cominciato a Catania la sua avventura.


il 04 Giugno 2017 - 17:02 2.639