Palermo, Fiore si presenta: "Voglio giocare al più presto"


il 11 Gennaio 2018 - 14:55 2.213

Calcio - Serie B

Palermo, Fiore si presenta:
"Voglio giocare al più presto"

Le parole del difensore belga nel giorno della sua presentazione.

PALERMO - Timido, ma con le idee chiare. Corentin
Fiore è il primo acquisto del 2018 del Palermo, il primo ad apparire davanti alla stampa in questo nuovo anno: "Non avevo mai avuto contatti con i club italiani prima di ora - racconta - Allo Standard Liegi non ho avuto problemi con l'allenatore, il club ha deciso di fare giocare i più giovani della squadra.
Ho avuto anche un piccolo problema fisico nel mese di settembre al tendine d'Achille, ma adesso sto bene".
Fiore non calca i terreni di gioco da quasi un anno, ma tutto ciò non lo preoccupa: "Spero di giocare al più presto. Non è facile cambiare Paese, spero di raggiungere il prima possibile l'obiettivo della squadra, la Serie A.  Il mio sogno è di giocare in Serie A, questa sarebbe una tappa fondamentale della mia carriera. Spero di farlo il prima possibile". Adesso testa al Palermo, squadra che ha già visto in tv: "Ho visto le partite del Palermo in televisione, è una bella squadra. La classifica lo dimostra, l'obiettivo è di approdare in Serie A. Il mio posto nell'undici è difensore centrale a sinistra, sia a quattro che a tre, ma se il mister ha bisogno di me posso giocare in qualsiasi posto. Devo migliorare la condizione fisica, ma sono sempre pronto a giocare".
Fiore parla anche delle sue origini italiane: "Mio padre è originario di Cosenza, in Calabria. Capisco l'italiano, non ho problemi. Ho accettato il numero 23 perché è il portafortuna di un mio cugino". Chiosa finale del difensore belga su Jean Francois Gillet, suo ex compagno allo Standard, profondo conoscitore del calcio italiano: "Gillet è un amico, ho ascoltato i suoi consigli. Mi ha detto che l'Italia è un bellissimo Paese per cercare di fare passi avanti nella mia carriera".


il 11 Gennaio 2018 - 14:55 2.213