Sicula Leonzio, beffa di rigore Il Cosenza passa al "Nobile"


15 Aprile 2018 - 20:25 790

calcio - serie c

Sicula Leonzio, beffa di rigore
Il Cosenza passa al "Nobile"

Un gol di D'Orazio regala la vittoria ai silani, Arcidiacono sbaglia dagli undici metri.

LENTINI (SIRACUSA) - Basta un gol di D'Orazio per consentire al Cosenza di espugnare il campo della Sicula Leonzio. La formazione di mister Diana non è riuscita ad avere la meglio su una squadra in forma e seria candidata per fare bene ai playoff promozione, contro una compagine come quella bianconera che ha mancato, a causa di questa sconfitta, proprio l'aggancio alla Top Ten del girone meridionale. La partita è piuttosto equilibrata fin dall'inizio, con la Sicula Leonzio che come di consueto prova a fare gioco ma si ritrova davanti un Cosenza particolarmente dinamico: alla conclusione fuori misura di Calamai risponde Lescano con un tentativo sventato da Saracco. Poi si aggira la boa della mezz'ora e i silani iniziano ad attaccare in maniera più convinta, finchè non arriva il 36': angolo di Corsi, torre di Baclet per D'Orazio che di testa batte Narciso e porta in vantaggio gli ospiti. La risposta dei bianconeri non è convincente sul piano delle occasioni, anche perchè i rossoblu di Braglia si chiudono bene: c'è solo una chance per Aquilanti, che in spaccata non impensierisce più di tanto Saracco.

In avvio di ripresa non c'è molto da raccontare, anche perchè il Cosenza mantiene il controllo del campo e di fatto inibisce la Sicula Leonzio dal tentare di portare il suo proverbiale fraseggio negli ultimi 40 metri di campo. Così i bianconeri si affidano a soluzioni dalla distanza, come nel caso al quarto d'ora di D'Angelo, poi sostituito da Foggia. Braglia punta sulla rapidità di Okereke, il nuovo entrato in casa leontina cerca ma non trova il jolly in rovesciata. Diana sceglie Marano a 20' dalla fine, ma il fortino cosentino regge; anzi sono proprio gli ospiti a sfiorare il raddoppio con Tutino, che sfrutta un erroraccio di Aquilanti ma colpisce il palo a tu per tu con Narciso. In casa Sicula Leonzio entrano Petermann, De Felice e Arcidiacono per il rush finale e a 7 minuti dalla fine arriva l'episodio che può cambiare tutto: fallo proprio su De Felice e calcio di rigore, Arcidiacono batte ma Saracco lo ipnotizza. Il portiere di casa si supera su Petermann in due occasioni

TABELLINO

SICULA LEONZIO - COSENZA 0-1 (36' D'Orazio)

SICULA LEONZIO - Narciso, De Rossi, Aquilanti, Gianola, Squillace, D'Angelo (64' Foggia), Cozza (79' Petermann), Esposito, Bollino (79' Arcidiacono), Lescano (79' De Felice), Gammone (71' Marano).
A disposizione: Ciotti, Pollace, Giuliano, Monteleone, Russo, Camilleri, Davì.
Allenatore Aimo Diana.

COSENZA - Saracco, Pascali, Dermaku, Camigliano, Corsi, Bruccini, Palmiero (69' Okereke), Calamai, D'Orazio, Baclet, Tutino (87' Trovato).
A disposizione: Zommers, Ramos, Pasqualoni, Boniotti, Collocolo.
Allenatore Piero Braglia.

ARBITRO - Marco Guarnieri di Empoli

NOTE -  Ammoniti Bollino (SL), Palmiero e Saracco (C). All'84' Arcidiacono (SL) sbaglia un calcio di rigore.


15 Aprile 2018 - 20:25 790