Orizzonte, rigori fatali Lo scudetto va a Padova


14 Maggio 2018 - 16:13 458

pallanuoto femminile - serie a1

Orizzonte, rigori fatali
Lo scudetto va a Padova

Etnee beffate dal Plebiscito dopo la parità nei tempi regolamentari.

FIRENZE - Triste e in un certo senso inaspettato epilogo per il massimo campionato di pallanuoto femminile. Non è la Ekipè Orizzonte Catania a portare a casa lo scudetto, come in realtà in molti si aspettavano vista la cavalcata trionfale della formazione guidata da Martina Miceli, sia in regular season che nella semifinale dominata sabato contro Rapallo.
A trionfare ancora una volta è il Plebiscito Padova, che dopo aver beffato nelle stagioni precedenti un'altra formazione siciliana, la Waterpolo Messina fresca di retrocessione in A2, ora porta a casa un altro titolo a spese di una delle squadre più vincenti della storia della disciplina al femminile. Nella finalissima delle Final Six ben organizzate in quel di Firenze, la gara si è conclusa sul 6-6 con Arianna Garibotta mattatrice del match con una tripletta. Così le due squadre sono state obbligate a rivolgere ai tiri di rigore le proprie chances di portare a casa lo scudetto. Decisivo, purtroppo per l'Orizzonte Catania e dopo una parata per parte sui tentativi di Marletta e Savioli, l'errore dai cinque metri di Rosaria Aiello, ipnotizzata dall'estremo difensore patavino Teani e capace di spedire la sfera troppo alta rispetto alla porta del Plebiscito.


14 Maggio 2018 - 16:13 458