Palermo, Haas pronto a tutto: "In rosa voglio essere protagonista"


il 10 Ottobre 2018 - 15:53 1.306

calcio - serie b

Palermo, Haas pronto a tutto:
"In rosa voglio essere protagonista"

Il giovane centrocampista svizzero svela le sue ambizioni e quelle dei rosanero.

PALERMO - Nicolas Haas è senza dubbio soddisfatto del suo impatto in questa sua prima stagione con la maglia del Palermo. Il giovane centrocampista svizzero, arrivato in prestito dall'Atalanta, si sta già ritagliando uno spazio importante sotto la guida di Bruno Tedino e ha debuttato da titolare con Roberto Stellone. Questi i suoi primi pensieri espressi in conferenza stampa: "Il mio obiettivo era essere protagonista e posso dire che adesso mi trovo molto bene e voglio continuare su questa strada. Tedino ci ha insegnato tante cose positive come ha fatto Stellone, non voglio parlare del cambio. Mi trovo bene nel ruolo che lo ha assegnato, voglio dare tutto sia in fase difensiva che a livello di assist. Vorrei fare sia assist che gol, la cosa più importante è continuare a vincere insieme".

Per Haas, quella di Palermo è un'occasione da non lasciarsi sfuggire per provare a fare il grande salto nel calcio italiano. Lo svizzero, dunque, la vive con intensità e voglia: "Prima di arrivare a Palermo ho pensato che sarebbe stata una sfida interessante per me che mi avrebbe aiutato a crescere. Questa è una grande società e città, non mi interessa dei cambi perché il nostro obiettivo comune è quello di ritornare in Serie A". Ciò che finora è forse mancato in maniera più evidente in casa Palermo, è l'apporto dei centrocampista in fase realizzativa. Anche l'ex atalantino sa che i suoi compagni di reparto devono fare qualcosa in più: "Penso che siamo vicini anche se adesso abbiamo trovato le soluzioni per gli attaccanti, il nostro obiettivo è servire gli attaccanti e dare equilibrio alla fase difensiva. Se Puscas fosse riuscito a farmi il passaggio avrei potuto segnare, ma non era semplice. Dobbiamo comunque migliorare, siamo però una squadra che si aiuta molto".

Un punto di forza del buon inizio di stagione per Haas, sembra risiedere nell'essersi trovato bene fin da subito con i compagni. E anche il suo ambientamento in un clima caldo come quello di Palermo, stando alle sue parole, sembra procedere bene: "Adesso siamo con un nuovo allenatore e quindi dobbiamo imparare cose nuove e capire come muoverci in campo. Ci vuole ancora un po’ di pazienza, la cosa fondamentale sarà avere sempre il giusto atteggiamento e la voglia di vincere". Ma poi ci sono gli avversari sul campo da affrontare e battere. E Haas stila una griglia dei rivali per la promozione in serie A: "Ci sono diversi club come il Verona ed il Benevento che giocano un ottimo calcio, ma dobbiamo pensare solo a noi stessi e a fare le nostre partite. A Palermo mi trovo molto bene anche per i tifosi straordinari, poi c’è tanta storia e adoro il mare che per me che sono svizzero è davvero particolare".

Il secondo debutto di Roberto Stellone sulla panchina del Palermo è coinciso con la vittoria sofferta contro il Crotone. Haas prova ad analizzare la prestazione dei rosanero, sottolineando una scarsa vena da parte di quei giocatori deputati a innescare gli attaccanti: "Contro il Crotone è stata una partita molto difficile, con un avversario molto carico, siamo entrati in campo concentrati e abbiamo vinto un match davvero complicato. Abbiamo giocato molto bene in difesa ma dobbiamo migliorare nel supportare gli attaccanti". Finora Haas ha cambiato più posizioni nella linea dei centrocampisti, giocando da regista basso ma anche da mezzala specializzata negli inserimenti. Ma stando a sentire lo svizzero, non fa differenza la posizione in campo: "Non è importante dove gioco ma voglio solo giocare, potrei anche fare il portiere. Mi piace comunque giocare più avanti perché mi posso inserire e fare degli assist, ma posso giocare anche davanti alla difesa".


il 10 Ottobre 2018 - 15:53 1.306