Zoghlami, obiettivo Olimpiadi Verso Tokyo con un team d'elite


12 Ottobre 2018 - 19:12 645

atletica

Zoghlami, obiettivo Olimpiadi
Verso Tokyo con un team d'elite

I fratelli Ala e Osama si prepareranno per qualificarsi nei 3000 siepi.

PALERMO - È stato presentato l’innovativo progetto Tokyo 2020 per la preparazione, assistenza e valutazione degli atleti Ala e Osama Zoghlami, in vista dei prossimi Giochi Olimpici. Presso la Sala Circolare del Centro Universitario Sportivo di Palermo è andata in scena la conferenza stampa che ha riunito tutti i membri dello staff.

A fare gli onori di casa il Prof. Gaspare Polizzi, tecnico dei gemelli e ideatore del progetto. Al suo fianco il Dott. Silvano Maggio medico specialista in Ortopedia, il Dott. Filippo Cacciola, docente a contratto dell’Università di Palermo e fisioterapista OMPT, il Dott. Angelo Iovane Professore Associato presso l’Università degli Studi di Palermo e specialista in diagnostica per immagine, il Prof. Marcello Giaccone, docente a contratto presso l’Università degli Studi di Palermo (Polo delle Scienze Motorie) e tecnico di Atletica Leggera specialista nella somministrazione di test di valutazione, il Dott. Emanuele Favarò, tecnico di Atletica Leggera del CUS Palermo e posturologo, il Dott. Alberto Firenze, in rappresentanza dell’ERSU e del Policlinico di Palermo, Vincenzo Agnello, massaggiatore sportivo.

La qualificazione per i 3000 siepi dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 andrà ai primi 45 atleti del Ranking mondiale. Nei prossimi due anni ogni meeting riconosciuto dalla IAAF, in base al livello di prestigio (Mondiali, rassegne continentali, Diamond League e gare singole con valore decrescente stabilito da lettere identificative, che vanno dalla A alla F) e al piazzamento finale in esso, darà a ogni atleta del mondo un punteggio. Ovviamente, in proporzione, maggiore nei meeting più importanti. Giunti alla deadline di inizio estate del 2020, i primi 45 del Ranking mondiale dei 3000 siepi parteciperanno ai Giochi Olimpici. Ciò vuol dire che Ala e Osama dovranno cercare nel corso di questo biennio di ottenere più punti possibili e gestire i propri impegni e partecipazioni studiando Ranking aggiornato e punteggi in palio nelle varie gare in calendario.


12 Ottobre 2018 - 19:12 645