Messina-Acireale, porte chiuse Sciotto: "Il Comune intervenga"


il 13 Ottobre 2018 - 17:05 894

calcio - serie d

Messina-Acireale, porte chiuse
Sciotto: "Il Comune intervenga"

Monta la protesta in casa peloritana per la chiusura del "Franco Scoglio".

MESSINA - Continuano i problemi per il Messina, questa volta sul piano logistico. La prossima sfida di campionato per la formazione guidata da Pietro Infantino, in programma domani pomeriggio contro l'Acireale, si giocherà in un "Franco Scoglio" deserto, a causa della decisione presa in extremis dalla Questura peloritana. Ancora una penalizzazione in questo senso per la squadra del patron Pietro Sciotto, il quale non ha mancato di far notare il proprio disappunto per la decisione delle scorse ore: "Chi ha partecipato alle riunioni della Commissione provinciale di Vigilanza di ieri e di questa mattina conosce bene la verità. La società non solo ha prodotto la convenzione di utilizzo dello stadio con allegata la prevista e regolare polizza assicurativa sottoscritta con primaria compagnia, ma ha atteso invano che si potesse sbloccare positivamente la vicenda".

Il grande disappunto in casa Messina monta ancor più forte, specialmente se si fa riferimento alla gestione dello stadio "Franco Scoglio" per altre manifestazione a sfondo extra-sportivo. Tanti concerti e altri eventi hanno visto l'arrivo nell'impianto messinese di migliaia di persone, e proprio facendo questo genere di riferimento Sciotto chiede una mano al primo cittadino Cateno De Luca, per sbloccare questo stato di costante empasse: "Noi ci appelliamo al Sindaco ed a tutte le Istituzioni affinché si trovi una soluzione in extremis come segno d’amore verso la città perché la squadra ha bisogno del sostegno dei suoi tifosi in questo particolare momento. Confidiamo, quindi, che si possa consentire l’apertura dello stadio agli spettatori perché a perdere è la città, la squadra e i tifosi. Sono molto amareggiato e per quanto accaduto dovrei lasciare, vorrei dimettermi perché questo calcio non mi appartiene. Ma oggi resto al comando solo per rispetto dei nostri tifosi".


il 13 Ottobre 2018 - 17:05 894