Messaggerie, prima vittoria 3-0 su Tinet Prata Pordenone


15 Ottobre 2018 - 11:30 476

volley

Messaggerie, prima vittoria
3-0 su Tinet Prata Pordenone

Mister Puleo non ha dubbi: “Quando vinci con queste prestazioni vuol dire che hai giocato bene"

CATANIA - Una partita al ritmo di su le mani, in cui i giocatori si sono trasformati in trascinatori, meritandosi un netto pollice in su, per tutta la prestazione messa in campo. L’esordio stagionale di Elios Messaggerie Catania, match di oggi contro Tinet Prata di Pordenone, si è chiuso con un 3-0 (25-13, 25-18, 25-18) che è valso ai rossazzurri i primi tre punti della classifica del Campionato di Serie A2 Credem Banca 18/19.

Emozionati, pronti a giocare, decisi a fare bene, i giocatori sono entrati in campo tra esordi in serie A, di maglia, di ruolo, voglia di rivalsa e voglia di dimostrare di essere attaccati ai colori, anche senza avere una storia in questa squadra, ma soprattutto voglia di meritare la fiducia del pubblico che, nonostante la pioggia, ha riempito il PalaCatania, accettando la “sfida” che sono stati gli stessi giocatori a lanciare dal campo e che si può riassumere in un’unica parola “sosteneteci”. 

False partenze a parte, il piede sull’acceleratore è stato un leitmotiv di tutta la partita. Fin dal primo set Juan Ignacio Finoli, il regista capitano, ha cominciato a smistare palle a destra e a manca, permettendo ai suoi di essere infallibili, complice l’aiuto di Francesco Pricoco, il libero rossazzurro che ha reso la sua metà campo un fortino inespugnabile, con un’altra arma nell’arco di mister Mauro Puleo: la battuta chirurgia di Filippo Porcello. Nella prima frazione di gioco il vantaggio si fa evidente sul punteggio di 8-4, quando Cesare Gradi spazza quello che incontra sulla sua strada. Dusan Bonacic spolvera il meglio di sé, non tradendo la fiducia del palleggiatore (9-5). Federico Mazza, fa il suo lavoro di centrale alla perfezione e quando Pricoco lo imbecca, lui non se lo fa ripetere due volte e manda a terra (12-6). Sono sciolti, coordinati, funzionano a muro e in attacco. Le braccia lavorano e ritmo incessante ed è con quelle che Francesco Corrado, schianta a terra una palla irrecuperabile (14-7). E’ una corsa fino alla fine del set, che vede anche l’esordio in categoria del giovane Marco De Costa, chiamato a dare il cambio a Corrado suona come se avesse partecipato al concerto fin dall’inizio.


Nella seconda frazione di gioco Pordenone prova a partire con un piede diverso. Per un po’ si procede punto a punto, ma poi Volley Catania ricomincia a scavare un solco. Il primo ace della stagione lo firma Mazza (5-5). Corrado mette a terra il 14-9 ed è lì che gli avversari chiamano il time out, perché sembra che il set si stia trasformando nella fotocopia del primo. Gli avversari rientrano in campo con nuova grinta (17-12). Alla ripartenza catanese ci pensa Bonacic che distribuisce entusiasmo in campo e chiama a raccolta il pubblico del PalaCatania. Sono ancora le mani di Gradi a conquistare un altro punto (20-12). I muri di Porcello rendono impossibile alle palle di Pordenone passare dall’altra parte (21-13). Chiude ancora una volta la precisione di Gradi (25-18).

Pordenone tenta di rimanere in scia, ma anche nel terzo set è difficile mettere a terra le palle. Pricoco e Finoli si coordinano ed ecco il punto dell’argentino che, con la sua mano veloce, lascia la difesa avversaria spiazzata (6-4). Tinet Prata, ci prova e riesce ad andare avanti (8-9). Porcello, mette a segno l’ace che cercava dall’inizio della partita (11-9). La vittoria arriva e riempie il PalaCatania di gioia in attesa del prossimo match.

Per mister Puleo non ci sono dubbi: “Quando vinci con queste prestazioni, vuol dire che hai giocato bene, al di là dell’avversario che ti trovi davanti. I ragazzi hanno messo in campo un’ottima prestazione e il risultato è arrivato. Il gioco che abbiamo espresso oggi sarebbe stato difficile chiunque”. Sulle prestazioni dei suoi ragazzi il coach commenta: “Ieri avevamo avuto un faccia a faccia con Francesco Pricoco e oggi ha dimostrato in campo di esserci, al di la di tutto e tutti. Abbiamo visto uno straordinario Finoli, penso che sia una pedina importante, quasi un lusso per la categoria”.

Sabato si torna in campo a Piacenza, per la prima trasferta di stagione.

Elios Messaggerie Catania - Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 3-0 (25-13, 25-18, 25-18) 

Elios Messaggerie Catania: Finoli 1, Bonacic 8, Porcello 7, Gradi 10, Corrado 9, Mazza 10, De Costa (L), Pricoco (L), Chillemi 0. N.E. Reina, Petrone. All. Puleo.
Tinet Gori Wines Prata di Pordenone: Calderan 1, Saraceni 0, Tassan 3, Link 1, Marinelli 5, Bortolozzo 2, Corazza (L), Lelli (L), Della Corte 5, Radin 1, Bonante 0, Deltchev 0. N.E. Cecutti, Marini. All. Sturam.
ARBITRI: Nicolazzo
NOTE - durata set: 30', 27', 31'; tot: 88’.


15 Ottobre 2018 - 11:30 476