Catania, ecco la Champions Cup 32 squadre, 17 nazioni rappresentate


29 Ottobre 2018 - 18:30 517

Beach Handball

Catania, ecco la Champions Cup
32 squadre, 17 nazioni rappresentate

Parisi, Assessore allo Sport del Comune di Catania: “È un evento che porterà turismo e risorse"

CATANIA - Si è tenuta questa mattina (lunedì ndr) a Catania, nella Sala Giunta del Palazzo di Città, la conferenza stampa di presentazione della 5^ edizione della Champions Cup, prestigiosa manifestazione internazionale di Beach Handball, in programma dal 1 al 4 novembre prossimi all’interno del lido “Le Capannine”, situato lungo la playa catanese.

La città siciliana diventerà centro d’Europa per quattro giorni. Arriveranno 32 squadre, le più forti del Vecchio Continente, suddivise equamente fra torneo maschile e femminile. Saranno in totale 17 le nazioni rappresentate, per oltre 600 fra atlete, atleti e addetti ai lavori. Due, inoltre, le compagini italiane allo start: il Grosseto fra gli uomini e l’Italia Team fra le donne.

Stamane, dunque, la manifestazione – che la Federazione Europea ha assegnato all’Italia per il prossimo triennio e perciò fino al 2020 – è stata presentata ai media locali. Presenti alla conferenza stampa il Presidente Federale, Pasquale Loria; l’assessore allo Sport del Comune di Catania e vice-presidente vicario del CONI Sicilia, Sergio Parisi; il Presidente del Comitato Regionale FIGH Sicilia, Sandro Pagaria; Marco Trespidi, responsabile Eventi & Competizioni della Commissione Beach Handball della Federazione Europea; il delegato provinciale del CONI Catania, Enzo Falzone; il Presidente dell’ASD “Le Capannine”, Michele Gualtieri. Il consigliere nazionale del Coni, Orazio Arancio. Ha portato il proprio saluto, inoltre, il Sindaco del Comune di Catania, Salvo Pogliese.

Sergio Parisi, Assessore allo Sport del Comune di Catania: “È un evento che porterà turismo e risorse, dunque ringraziamo doppiamente la Federazione. È un evento che chiude la stagione del beach, una iniziativa che va a completare la vivacità del movimento sportivo della nostra città. La dirigenza sportiva di Catania fa un lavoro importante, così come i responsabili del Lido Le Capannine, grande location per questo bellissimo evento”.

Enzo Falzone delegato provinciale CONI Catania: “Ringraziamo la Federazione che ci dà la possibilità di continuare il processo di destagionalizzazione. La Pallamano è ben rappresentata in Sicilia da Sandro Pagaria, che coinvolge tutti con il suo entusiasmo. Grazie a Le Capannine, che ha trasformato una spiaggia in una vera e propria palestra all’aperto. Ho sempre pensato che lo sport dovesse essere in mano, a Catania, agli sportivi e adesso avviene proprio questo”.

Orazio Arancio, Consigliere Nazionale del CONI: “Da uomo di sport sono felice di questa opportunità per Catania. Una disciplina da scoprire e da apprezzare in una terra che è stata da sempre importante culla di Pallamano”.

Michele Gualtieri, Presidente della società organizzatrice “ASD Le Capannine”: “Il nostro é un processo di crescita costante. Da tempo organizziamo manifestazioni nel nostro lido. Quest’anno abbiamo avuto un torneo internazionale di Beach Tennis, la finale nazionale di Beach Volley per il sesto anno, il Surf e ora il Beach Handball, che chiude una stagione importante per Le Capannine”

Sandro Pagaria, Presidente del Comitato Regionale FIGH Sicilia: “Ringrazio il Comune di Catania e il CONI regionale e di Catania. Per noi questo evento rappresenta


29 Ottobre 2018 - 18:30 517