Catania, è tempo di coppa C'è il Sassuolo di De Zerbi


il 04 Dicembre 2018 - 10:23 384

coppa italia

Catania, è tempo di coppa
C'è il Sassuolo di De Zerbi

Etnei attesi dal match del Mapei Stadium: chi vince affronterà il Napoli.

CATANIA - La Juve Stabia scappa via in campionato, mantenendo la vetta del girone C di terza serie con 8 punti di vantaggio sul Catania che ha osservato il turno di riposo e dovrà recuperare la gara contro la Viterbese. Ma per i rossazzurri è tempo di Coppa Italia maggiore, visto che domani (mercoledì) alle ore 18 la formazione allenata da Andrea Sottil sarà di scena al “Mapei Stadium” contro il Sassuolo, squadra che da anni milita stabilmente nella massima serie. Etnei ed emiliani furono protagonisti di uno sprint salvezza, vinto dai neroverdi, qualche anno addietro, l’ultimo del Catania in serie A prima di quell’inopinata retrocessione che fa ancora male. Da allora, tanta acqua è passata sotto i ponti: il Sassuolo si è assestato in serie A mentre la compagine rossazzurra sta ancora vivendo annate penalizzanti in un contesto calcistico che non gli appartiene per storia, passione e blasone.

Adesso le due squadre si ritrovano di fronte con in palio il passaggio al turno successivo di Coppa Italia nel quale la vincente di domani sera sfiderà il Napoli al “San Paolo”. Ciliegina in più sulla torta è costituita dalla presenza, sulla panchina del Sassuolo, del talentuoso Roberto De Zerbi, leader del Catania che centrò l’ultima promozione in serie A. Senza contare che in quella squadra, ben guidata da Pasquale Marino, ci giocava anche un arcigno difensore di nome Andrea e di cognome Sottil. Insomma, la storia si rincorre ma, al fischio dell’arbitro Rapuano, le due squadre si affronteranno a viso aperto a caccia della qualificazione. A sentire l’allenatore del Catania, la differenza di categoria non intimorisce gli etnei che, anzi, puntano alla qualificazione.

“Ci siamo guadagnati con merito, sul campo, questa partita prestigiosa ed puntiamo a passare il turno. E’ chiaro che il principale obiettivo è quello di vincere il campionato ma sul campo del Sassuolo daremo il massimo per vincere, pur al cospetto del quotato avversario. La sosta in campionato ci è servita perché ci ha consentito di lavorare su più fronti. E’ stimolante confrontarsi con calciatori di serie A ed in un palcoscenico importante. Avranno la loro chance coloro i quali sinora hanno giocato meno. Siamo molto motivati e ci sono tutti i presupposti per disputare una buona partita. Abbiamo la possibilità, inoltre, di verificare ulteriormente la nostra condizione fisica. Tranne l’infortunato di lungo corso (?), Llama, sono tutti a disposizione. Sarà una bella sfida contro De Zerbi. E’ stato mio compagno di squadra, è un amico ed ho mantenuto sempre ottimi rapporti con lui. Lo rivedrò con piacere e lo apprezzo molto come allenatore perché ha dimostrato coraggio mettendo in campo le sue idee e puntando sui giovani. Ne ha lanciato parecchi nel calcio che conta”.


il 04 Dicembre 2018 - 10:23 384