Bianco vuol tornare a vincere: "Non mi interessa la prestazione"


il 08 Dicembre 2018 - 19:26 509

calcio - serie c

Bianco vuol tornare a vincere:
"Non mi interessa la prestazione"

Parla il tecnico della Sicula Leonzio alla vigilia della sfida contro la Reggina.

LENTINI (SIRACUSA) - Paolo Bianco mette nel mirino la possibilità di tornare a vincere, dopo quattro partite consecutive in cui è arrivato un solo punto. La Sicula Leonzio torna a casa per ospitare la Reggina, in uno stadio in cui sono arrivate sconfitte nelle ultime due recite di campionato. E il tecnico della formazione bianconera sa bene che vincere contro gli amaranto è fondamentale per approcciare bene il rush finale del 2018: "Dopo tre sconfitte di fila - dichiara Bianco - , andare a Siracusa a fare la partita con la mente sgombra è positivo, abbiamo fatto una bella prestazione contro una buona squadra. Quella di domani è una partita da vincere davanti al nostro pubblico, siamo in un momento della stagione in cui dobbiamo portare a casa i tre punti, anche giocando meno bene. Possiamo puntare a fare 12 punti, sulla carta abbiamo gare difficili ma la mia testa è rivolta solo alla Reggina prima di provare a fare bene le altre partite".

Nelle ultime partite, in particolare alcuni settori del campo, Bianco sembra essersi affidato a uno zoccolo duro di giocatori, lasciando per il momento da parte alcuni giovani di qualità e prospettiva. Il tecnico della Sicula Leonzio sottolinea che, in un momento in cui mancano i risultati e quindi la serenità, è necessario puntare su giocatori un po' più esperti per evitare ulteriori problemi: "È più difficile inserire i giovani quando le cose vanno male, c'è il rischio di bruciarli e non voglio correre questo rischio. Abbiamo tanti giovani che possono dare un contributo importante, ma voglio inserirli quando le cose vanno un po' meglio e in partite diverse dalle ultime che abbiamo affrontato. Nelle difficoltà è normale affidarsi a giocatori con più esperienza, anche quando sbagliano possono superare il momento negativo più facilmente. Vado a cercare maggiori certezze, ma alcuni ragazzi sono cresciuti tantissimo e sono secondo me pronti per giocare dall'inizio".

Chiusura dedicata proprio alla fine del girone di andata e del 2018 di una Sicula Leonzio che ha vissuto parecchi alti e bassi, e che dopo la Reggina affronterà tra le altre anche Juve Stabia e Catania, le due formazioni sulla carta più forti del girone, prima di riprendere il girone di ritorno con la gara casalinga contro la Viterbese. Questi i proclami di Bianco per le ultime gare dell'anno: "Non posso promettere una quantità di punti nelle prossime partite, l'unica promessa che posso fare è che tutto il tempo che ho a disposizione lo dedico alla squadra e alla città, ma lo faccio dalla prima intervista dell'anno. Dipendiamo da tanti fattori per cui non possiamo fare promesse, se non quella di impegnarci finchè saremo chiamati a difendere questi colori, e lo abbiamo fatto in tutte le piazze in cui abbiamo militato, sia io che i miei giocatori".


il 08 Dicembre 2018 - 19:26 509