Doppio impegno per Project Ronde e Prealpi Master


13 Dicembre 2018 - 18:06 330

rally

Doppio impegno per Project
Ronde e Prealpi Master

Un folto schieramento di vetture nel prossimo weekend di gara.

PALERMO - Fervono i preparativi in casa Project Team, in vista della 10ª Ronde di Sperlonga in programma, il prossimo fine settimana, lungo gli asfalti del Latinense. Divenuta una vera e propria “classica” di fine anno, la competizione laziale vedrà al via ben 11 equipaggi schierati sotto le insegne della scuderia presieduta da Luigi Bruccoleri. Uno schieramento che, in un perfetto mix di qualità e quantità, sarà idealmente capitanato dall’esperto Franco Laganà, al volante della Mitsubishi Lancer Evo IX R4 della GPR Sport. Il pilota calabro-pugliese, già tra i protagonisti dell’edizione 2016, ritroverà al suo fianco la giovane navigatrice siciliana Ilaria Rapisarda, ricostituendo in tal modo l’analoga nonché efficace accoppiata salita sul podio del Rally di Casarano, lo scorso aprile.

Altro alfiere di punta, seppur per l’occasione, sarà “Mattonen”, al secolo Mario Mattone. Il driver ciociaro, in coppia con la fida Giulia Taglienti, nonché fresco vincitore del Gruppo N nel Campionato Italiano Rally e Asfalto, si affiderà alla performante Mitsubishi Lancer Evo X della ML Garage, team cha a sua volta curerà anche la Mitsubishi Lancer Evo IX R4 di Luca Santoro e Carmen Grandi. Due Skoda Fabia R5, invece, per Roberto e Dario Ernesto Buglione, padre e figlio, coadiuvati alle note, rispettivamente, da Dario Pacitti e Marco del Greco. In Gruppo A scenderanno in lizza i siculi Salvatore Sfogliano e Nunzio Longo, su Fiat Uno Turbo, Giuseppe Picciuca e Gabriele Clerici, su Peugeot 106 Rally, e gli “under 25” Giuseppe Munafò e Francesco Galipò con la Citroen Saxo.

Lo spiegamento di forze sarà completato da un trittico interamente impegnato in un’”affollata” classe R2B: reduci dall’ottima quarta piazza assoluta e dal primato in Gruppo R conseguiti al casalingo Rally di Frosinone, da registrare il rientro dei giovani e affiatati ciociari Simone Taglienti e Alessandro Falasca, sempre a bordo della Renault Twingo della d’Avelli Racing; su analoga vettura ma in configurazione Evo e curata dalla Ferrara Motors, invece, atteso al debutto il talentuoso figlio d’arte Giuseppe Gianfilippo che, sempre navigato da Sergio Raccuia, aprirà una nuova parentesi agonistica dopo aver maturato esperienza con la Citroen Saxo negli ultimi tre anni; gara test in ottica 2019, infine, per Alessandro Scalia, new entry tra le file della Project Team che, sul sedile di destra della Peugeot 208 della Msport potrà contare sul valido Giovanni Barbaro col quale ha già conquistato il Trofeo Rally Sicilia 2018 di categoria.

Medesimo weekend, altro fronte, altra sfida. Toccherà, infatti, al neo portacolori Lele Silvestri cimentarsi con i selettivi sterrati del Trevigiano, teatro del 20° Rally Prealpi Master Show, secondo appuntamento del Challenge Raceday Terra 2018/2019. Il conduttore romano, che condividerà l’abitacolo della Mitsubishi Lancer Evo IX con Andrea Guerretti, mirerà a racimolare altri punti utili per il prosieguo della stagione dopo quelli già incassati al Rally delle Marche, round d’apertura della serie. Quattro le frazioni cronometrate previste per un totale di 36,92 chilometri (trasferimenti esclusi).


13 Dicembre 2018 - 18:06 330