Il Palermo sbatte col Livorno Raicevic risponde a Moreo


il 15 Dicembre 2018 - 14:16 4.873

CALCIO - SERIE B

Il Palermo sbatte col Livorno
Raicevic risponde a Moreo

Solo un punto per i rosanero che al 'Barbera' vanno avanti con l'attaccante per poi venir ripresi dai toscani.

PALERMO - Un’occasione persa, speriamo una delle poche in questo campionato, per il Palermo di Roberto Stellone che al ‘Barbera’ impatta contro il fanalino di coda Livorno dell’ex Alino Diamanti. L’1-1 finale racconta poco di una gara in cui i rosa passano in vantaggio con Moreo, alla fine di una grande azione orchestrata da Puscas e Falletti, e in cui i toscani si rendono pericolosi solo in un paio di occasioni fra cui quella del gol di Raicevic. Due punti persi per i rosanero che adesso dovranno guardarsi alle spalle con Pescara e Lecce che hanno l’opportunità di accorciare sulla capolista oggi particolarmente appannata.

Stellone rivoluziona la formazione contro il Livorno rispetto a quella vista contro il Padova e vista l’assenza di Nestorovski schiera un duo d’attacco con Moreo e Puscas e Falletti alle loro spalle. I cambi del tecnico rosanero portano ad accomodarsi in panchina anche Brignoli, Salvi, Trajkovski e Murawski con Pomini, Rispoli e Szyminski che giocano nel 3-4-1-2 che Stellone oppone ai toscani. Inizialmente anche Mazzotta sarebbe dovuto partire nell’undici titolare ma un problema prima dell’inizio del match porta l’ex Primavera rosanero a rinunciare in favore di Aleesami. 

MOREO E RAICEVIC I rosa partono subito forte sull’acceleratore e dopo un paio di primi tentativi con Puscas si portano avanti prima del quarto d’ora con Moreo che sfrutta un’ottima combinazione fra Falletti e Puscas con il sudamericano che serve il milanese bravo a farsi trovare al centro dell’area di rigore e battere Mazzini con un potente destro. I rosanero giocano bene e provano in più occasioni a raddoppiare per chiudere il prima possibile il match ma il Livorno con Diamanti e gli altri veterani Luci e Valiamo si riorganizza e poco dopo trovano il gol del pari con Raicevic. L’attaccante amaranto sfrutta una pennellata dell’ex rosa Diamanti e prima supera Rajkovic con uno stop di petto per poi superare Pomici con un preciso diagonale di destro. I padroni di casa dominano sul piano nel gioco ma non trovano il gol del nuovo vantaggio così si va negli spogliatoi sul punteggio di 1-1.

PAREGGIO AMARO Nella ripresa i rosa si gettano in attacco ma senza fortuna. Stellone prova a cambiare le cose inserendo Trajkovki, Murawski ed Embalo ma i livornesi giocano bene e con l’ex Diamanti rischiano addirittura il gol del vantaggio se Pomini non avesse deciso di sfoderare un grande intervento. Dall’altra parte il solito Raicevic mette i brividi ai tifosi rosanero ma non trova la rete. L’assalto finale dei rosanero porta ad un colpo di testa di Moreo che per poco non trova la sua prima doppietta ma nulla più. Al 90’ arriva un pari amaro che rende felici i toscani, al secondo risultato utile consecutivi, e invece scontenta i padroni di casa che perdono una grande occasione per staccare le dirette avversarie.

IL TABELLINO

Marcatori: Moreo 13', Raicevic 25'.

PALERMO: 22 Pomini, 24 Szyminski (Trajkovski 64'), 2 Bellusci, 5 Rajkovic, 3 Rispoli (cap.), 32 Haas (Murawski 76'), 8 Jajalo, 27 Mazzotta, 20 Falletti, 29 Puscas, 9 Moreo (Embalo 85'). A disposizione: 1 Brignoli, 4 Accardi, 13 Ingegneri, 14 Salvi, 18 Chochev, 19 Aleesami, 21 Fiordilino, 31 Pirrello, 34 Cannavò,. All: Roberto Stellone.

LIVORNO: 22 Mazzoni, 4 Di Gennaro, 26 Bogdan, 3 Dainelli, 7 Valiani, 8 Luci (cap.), 34 Agazzi, 13 Fazzi (Bruno 74'), 23 Diamanti (Murilo 85'), 37 Canessa (Porcino 46'), 31 Raicevic. A disposizione: 12 Romboli, 38 Zima, 2 Marie Sainte, 6 Gasbarro, 9 Pedrelli, 15 Iapichino, 20 Maiorino, 21 Gonnelli, 33 Maicon. All: Roberto Breda.

ARBITRO: Valerio Marini (Roma 1).

NOTE Ammoniti: Porcino 57', Fazzi 58'. 


il 15 Dicembre 2018 - 14:16 4.873