Stellone compatta il gruppo I tifosi si mobilitano per il Brescia


il 07 Febbraio 2019 - 07:30 2.400

CALCIO - SERIE B

Stellone compatta il gruppo
I tifosi si mobilitano per il Brescia

La squadra rosanero partirà oggi alla volta di Roma per preparare la trasferta di Perugia mentre i tifosi si organizzano per la prossima gara interna.

PALERMO - Compattare un gruppo, che sta soffrendo evidentemente tutte le voci che circondando il presente e il futuro della società, per ripartire dall'unica cosa che conta per una squadra che fino a qualche settimana fa era leader della serie B ed ora si ritrova al secondo posto dietro il Brescia: tornare a vincere e trasformare la negatività in energia per affrontare il resto del campionato. Il tecnico Stellone dopo il pari col Foggia d'altronde ha visto un Palermo in salute ma profondamente turbato, così come ha dimostrato lo sfogo a fine gara del difensore Bellusci, dalle vicende poco chiare a livello societario.

Per isolare ulteriormente e proteggere i suoi uomini dunque l'allenatore romano ha scelto di anticipare di un giorno la partenza in vista della trasferta di Perugia in programma sabato alle ore 15 e già oggi i rosanero partiranno alla volta di Roma alla ricerca di un campo di allenamento dove prepararsi al meglio.

Sia il tecnico che il direttore dell'area tecnica Rino Foschi, entrambi confermati, dunque hanno optato per allontanare la squadra da un ambiente abbastanza incandescente in cui la tifoseria si è schierata al suo fianco e contro l'attuale dirigenza. Proprio i tifosi, prendendo spunto dalla parole di Bellusci, hanno deciso di lanciare sui social diverse campagne per mobilitare più sostenitori rosanero possibili in vista della sfida decisiva al 'Barbera' fra due settimane contro il Brescia di Eugenio Corini. Sotto l'hashtag #RispettoperilPalermocalcio sono nati stati creati diversi eventi in cui viene chiesto di riempire con 30mila tifosi l'impianto del capoluogo dimostrando l'attaccamento della piazza alla squadra in un momento così buio per la società.

“Siamo da soli dobbiamo stare tutti insieme. Se al Palermo in questo momento manca tutto a livello societario - si legge nella descrizione di uno degli eventi -  per i tifosi che non possono fare a meno di soffrire in questa situazione allucinante ci sono solo tre certezze: un allenatore, un direttore sportivo ed un capitano, Giuseppe Bellusci, voce di un'intera squadra. L'unica risposta sensata che possiamo dare al nostro essere tifosi è giorno 15, alle 21 facendo tremare lo stadio in 30.000 contro il Brescia”. A fare da eco agli appelli sui social sono poi i tanti striscioni apparsi davanti i cancelli dello stadio 'Renzo Barbera' in queste ultime ore. Fra questi molti contro l'attuale ad Emanuele Facile con alcuni che provano ad ironizzare nonostante il momento difficile (nella notte è apparso uno con su scritto 'Facile...cà falliamu') creato dal gruppo della Curva Nord Inferiore.

 

 

 


il 07 Febbraio 2019 - 07:30 2.400