Domusbet beffata al debutto Braga vince all'overtime


27 Febbraio 2019 - 18:02 318

beach soccer

Domusbet beffata al debutto
Braga vince all'overtime

La squadra campione d'Italia potrà rifarsi contro la Lokomotiv Mosca.

CATANIA - Spettacolo e onore nel rappresentare Catania e l’Italia. Atmosfera mondiale al MegaSport di Mosca impianto futuristico e grande fiore all’occhiello della competizione. E’ un girone di ferro quello della Domusbet Catania e la prima gara è scoglio duro contro I due volte campioni d’Europa di Braga. I portoghesi collaudati e in piena stagione guidati dagli ex terribili Jordan, Be Martins e Rafael imponevano da subito ritmi forsennati. Di contro etnei alla prima gara insieme soffrivano inizialmente competenze e
misure.

Avvio potremo definire shock, con due sventole di Jordan che sorpendevano Sidorenko. Portoghesi in pressione e rete di Bochinha sul palo lontano del portiere rossazzurro. Un parziale dopo cinque minuti di 3-0 che avrebbe ucciso chiunque tranne la Domusbet Catania Bs. Fabricio Santos sistemava I suoi, maggiore tranquillità, Bokach saliva in cattedra in fase difensiva, mentre Lucao e Bryshtel mettevano turbo con Gentilin. Il numero dieci bielorusso di testa beffava Rafael, poi Lucao bucava grazie al piazzato e sul finire ancora Bryshtel botta secca del 3-3, pazzesca Catania.

Ad inizio ripresa ancora botta e risposta al primo minute di gioco: Torres trovava lo spazio giusto per mettere la palla in rete del 4-3, ma Lucao direttamente alla ripresa del gioco da centrocampo beccava il set della porta di Braga, 4-4. Un generoso fallo concesso a Jordan e compagni permetteva a Bokinha di battere Sidorenko per il sorpasso di Braga. Sul finire del secondo Zurlo sfiorava il colpo del pareggio. Nel terzo e decisive tempo, squadre accorte, stanche entrabe e forza dei nervi a farla da padrone. Fabricio Santos gestiva risorse: prima con Palmacci e Corosiniti in campo con Lucao e Gentilin, poi dentro Bokach e Bryshtel. Cambi ogni tre minuti per dare ossigeno e forza. Lucao ci provava a sei dal ternmine ma non inquadrava la porta, mentre Sidorenko era attento sulla botta di Bokinha. A sessanta secondi dalla fine apoteosi Domusbet Catania, la sfida Lucao Bokinha, il doppio passo del brasiliano rossazzurro e tiro secco per il 5-5.

Extra time beffardi, duri da digerire, con la Domusbet Catania che sfiorava due volte il gol con Sydorenko e Lucao in rovesciata. A venti secondi dalla fine Braga con Felipe trovava il tiro perfetto e l’angolo del 6-5. Una beffa pazzesca amplificata dall’atro salvataggio di Torres sulla linea a dieci secondi dal termine ancora su tiro di Sydorenko. Domani la sfida da dentro-fuori contro la Lokomotiv Mosca anch’essa sconfitta.


27 Febbraio 2019 - 18:02 318