Catania corsaro a Catanzaro Etnei vittoriosi 2-1 in rimonta


il 10 Marzo 2019 - 17:34 1.169

Calcio - Serie C

Catania corsaro a Catanzaro
Etnei vittoriosi 2-1 in rimonta

Biagianti e compagni non si arrendono: nella volata promozione possono ancora dire la loro

CATANIA - Il Catania risorge: i rossazzurri sbancano il “Ceravolo” di Catanzaro ribaltando il risultato grazie ad una buona prestazione di tutta la squadra. Novellino può disporre del recuperato Calapai e schiera la coppia d’attacco Marotta-Di Piazza. Alla fine, saranno proprio i due attaccanti a risultare decisivi per la conquista di tre punti salutari. Eppure, erano stati i giallorossi di Auteri a sbloccare subito il punteggio con D’Ursi, abile a svettare davanti a Pisseri e a firmare il momentaneo vantaggio catanzarese. Ma il Catania, stavolta, non si è disunito. Marotta si è visto respingere da un difensore la sua conclusione a botta sicura mentre Furlan si è superato sulla millimetrica punizione di Lodi. Poi, Di Piazza ha sbagliato a porta vuota ma, prima dell’intervallo, Marotta ha finalizzato al meglio un’invenzione dello stesso Di Piazza firmando il meritato pareggio. Novellino non si è fermato un attimo nell’incitare i suoi e nella ripresa il Catania ha assestato il colpo del k.o. Marotta è stato abile a lanciare in campo aperto Di Piazza che si è prodotto nella sua specialità, saltando Furlan in uscita e regalando il vantaggio ai suoi. A questo punto il Catanzaro ha provato a dare fondo alle risorse disponibili in panchina ma i rossazzurri hanno rischiato pochissimo. Anzi, è stato il neoentrato Manneh a sprecare il possibile tris con un pallonetto che ha superato il portiere calabro ma… anche la traversa. Dopo 6 minuti di recupero, il triplice fischio ha così sancito la rinascita del Catania. Biagianti e compagni non si arrendono: nella volata promozione possono ancora dire la loro. Domenica al “Massimino” arriverà la capolista Juve Stabia da affrontare senza Rizzo che sarà squalificato per somma di ammonizioni.

CATANZARO (3-4-3) – Furlan, Celiento, Riggio, Signorini (dal 37°s.t. Eklu), Statella (dal 16°s.t. Favalli), Maita (k), Iuliano (dal 16°s.t. De Risio), Casoli, Kanoute, Bianchimano (dal 16°s.t. Fishnaller), D’Ursi (dal 32°s.t. Ciccone).

A disposizione: Elezaj, Mittica, Lame, Pambianchi, Posocco, Nicoletti, Giannone.

Allenatore: Loreno Cassia (Auteri squalificato).

CATANIA (3-5-2) – Pisseri, Aya, Silvestri, Marchese (dal 45°s.t. Lovric), Calapai, Biagianti (k), Lodi (dal 39°s.t. Bucolo), Rizzo, Baraye, Marotta, Di Piazza (dal 27°s.t. Manneh).

A disposizione: Bardini, Valeau, Angiulli, Llama, Liguori, Brodic.

Allenatore: Walter Novellino

Arbitro: Ivan Robilotta di Sala Consilina.
Assistenti: Leonardo De Palma e Lucia Abruzzese, entrambi di Foggia.

Reti: 2°s.t. D’Ursi (CZ); 42°p.t. Marotta (CT); 9°s.t. Di Piazza (CT);

Ammoniti: Silvestri (CT); Rizzo (CT); Signorini (CT); Marchese (CT); Kanoute (CZ); Pisseri (CT).
Espulsi: //

Squalificati: Carriero, Curiale (CT).
Indisponibili: Sarno, Esposito, Ciancio, Di Grazia (CT); Figliomeni (CZ).
Diffidati: Rizzo (CT).

primo tempo (1-1)

2° Catanzaro subito in vantaggio: sul cross dalla bandierina, D’Ursi in perfetta solitudine sigla l’ 1-0 !
8° Marotta reclama inutilmente il penalty;
17° tiro di Casoli di poco a lato;
22° D’Ursi fallisce da ottima posizione ma era in fuorigioco;
25° Catania vicino al gol: scambio volante Baraye-Lodi con conclusione al volo di Marotta che s’infrange sullo stinco di Signorini!
35° Furlan nega il gol su punizione a Lodi con una difficile deviazione in tuffo;
36° sugli sviluppi del corner, Rizzo manda alto;
37° sul cross di Calapai che scavalca anche Furlan, Di Piazza –in perfetta solitudine- manda alto di testa!
38° Pisseri respinge sulla conclusione ravvicinata di D’Ursi;
42° pareggio del Catania: Marchese ruba palla, Di Piazza smarca Marotta che deposita il pallone nell’angolo più lontano: 1-1 !
45° concesso 1 minuto di recupero;
46° il primo tempo si chiude in parità 1-1.

secondo tempo (1-2)

2° gran parata di Pisseri su Bianchimano che era, però, in fuorigioco;
9° Catania in vantaggio: micidiale contropiede con Marotta che lancia Di Piazza, abile a saltare Furlan in uscita e a depositare in rete: 1-2 !
15° Furlan respinge su Di Piazza che, però, era in fuorigioco;
16° tripla sostituzione nel Catanzaro: Fishnaller subentra a Bianchimano; Favalli per Statella, De Risio per Iuliano;
18° il Catanzaro reclama il rigore per un presunto tocco col braccio di Silvestri che manda in angolo. L’arbitro lascia proseguire;
21° Maita reclama inutilmente il penalty;
27° nel Catania, Manneh sostituisce Di Piazza;
32° nel Catanzaro, D’Ursi lascia il posto a Ciccone;
34° volata di Calapai e tiro insidioso con respinta problematica di Furlan;
36° tiraccio di Celiento, fuori;
37° nel Catanzaro, Eklu sostituisce Signorini;
39° nel Catania, Lodi lascia il posto a Bucolo;
41° Pisseri blocca a terra la conclusione di Maita;
43° colpo di testa di De Risio, a lato;
45° nel Catania, Marchese lascia il posto a Lovric;
45° concessi 5 minuti di recupero;
49° Manneh spreca il tris: il suo pallonetto supera Furlan ma si adagia sulla parte superiore della traversa e poi sul fondo;
51° Vince il Catania: 1-2!


il 10 Marzo 2019 - 17:34 1.169