Palermo, col Padova senza Jajalo Idea esterni offensivi per Stellone


il 19 Aprile 2019 - 07:30 1.059

CALCIO - SERIE B

Palermo, col Padova senza Jajalo
Idea esterni offensivi per Stellone

Con il bosniaco assente per squalifica il tecnico rosanero pensa a rispolverare il 4-4-2 con Trajkovski e Falletti in campo.

PALERMO - Sostituirlo non sarà affatto semplice ma il Palermo di Roberto Stellone dovrà comunque trovare il modo con gli uomini a disposizione. Mato Jajalo a causa dall'ammonizione ricevuta nel match contro il Benevento è stato infatti fermato dal giudice sportivo per un turno per somma di gialli e sarà costretto a saltare il match del 'Barbera' in programma contro il Padova nel giorno di Pasquetta. Un'assenza pesante per il tecnico rosanero che durante questa settimana ha provato varie soluzioni per ovviare alla mancanza del suo regista a centrocampo. Una fra queste, pensando di mantenere invariato il 4-3-1-2 che ha portato sei punti nelle ultime due sfide contro Hellas Verona e Benevento, è stata quella di spostare lo svizzero Haas in cabina di regia con l'inserimento di Fiordilino come mezzala insieme a Murawski.

In questo modo sulla linea della trequarti uno fra Falletti, tornato bene nel match del 'Vigorito', e Trajkovski, che ha riposato nella trasferta in Campania, dovrebbe accomodarsi in panchina lasciando spazio all'altro che giocherebbe alle spalle dei due attaccanti, che saranno con molta probabilità ancora Nestorovski e Moreo. Nel caso in cui volesse invece cambiare impostazione al suo undici iniziale l'allenatore rosanero potrebbe tornare a quel 4-4-2 con i due trequartisti in posizione di esterni offensivi così come visto fino alla sfida vinta per 4-1 col Carpi, quando Falletti dopo aver segnato e servito un assist per Nestorovski fu costretto ad uscire per un infortunio.

Il modulo con i due fantasisti in campo è quasi una certezza per Stellone che con la contemporanea presenza del sudamericano e del macedone non ha mai perso (tre vittorie ed un pareggio) ed inoltre non ha mai nascosto la sua intenzione di schierare sempre una formazione con grande qualità in attacco ma, allo stesso tempo, con una struttura solida in grado di fare entrambe le fasi con equilibrio. Contro il Padova sembra dunque arrivato il momento, complice l'assenza dello stakanovista Jajalo, di rivedere il modulo con maggior fantasia per offrire uno spettacolo importante al pubblico del 'Barbera' e continuare a sognare la A.


il 19 Aprile 2019 - 07:30 1.059