Il TeLiMar vince e convince Cesport stesa per 15-9


12 Maggio 2019 - 12:10 140

pallanuoto

Il TeLiMar vince e convince
Cesport stesa per 15-9

Il Club dell’Addaura risale al secondo posto in classifica a 2 giornate dal termine della Regular Season

PALERMO - Grande prestazione casalinga per il TeLiMar che all’Olimpica di Palermo batte la Studio Senese Cesport per 15-9 nella nona giornata del girone di ritorno del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A2 Sud e, complici i risultati un po’ a sorpresa delle dirette concorrenti per i play-off, si riporta al secondo posto in classifica a sole due partite dal termine della Regular Season. Il match, giocato di fronte ad un pubblico numerosissimo nonostante la contemporaneità con l’ultima partita di Serie B di calcio tra Palermo e Cittadella, è a senso unico fin dai primi minuti di gioco, con i ragazzi guidati da Ivano Quartuccio che scendono ben concentrati in vasca e, dopo aver preso
le misure ai napoletani, prendono il largo mantenendosi a distanza di sicurezza fino alla sirena conclusiva.

Sbloccano il tabellino i padroni di casa con il vicecapitano Di Patti che, lasciato solo, mette a segno un tiro centrale per l’1-0 a 6’49. I napoletani, però, sono in partita e pareggiano in controfuga a 3’35 con D’Antonio per l’1-1. Il Club dell’Addaura non si scompone e passa di nuovo in vantaggio con Saric in superiorità a 2’16, ma ribatte subito Di Costanzo a 1’58. Gli ospiti sono bravi a sfruttare l’uomo in più a 13” con Buonocore e riescono per un attimo a portarsi sul 2-3. Il parziale, però, si chiude in perfetto equilibrio, grazie al gran goal del 3-3 di Migliaccio arrivato sulla sirena.

Bastano pochi minuti nel secondo tempo al TeLiMar per portarsi con grinta sul +4: a 7’33 è il capitano Lo Cascio che riesce a girarsi bene nonostante la marcatura; poi, arrivano il tiro angolato di Occhione a 6.32, la splendida azione di Fabiano che dopo aver riconquistato palla in difesa a 6’12 non sbaglia davanti a Turiello e lo stesso Fabiano che si ripete poco dopo a 4’07. L’allungo dei palermitani viene frenato da Simonetti a 3’20 per il 7-4, ma Saric riprende il cammino del TeLiMar verso la meritata vittoria a 3’01, segnando in superiorità la rete dell’8-4. Cerchiara prova ad accorciare le distanze a 2’42, ma i ragazzi del Presidente Giliberti rispondono con Occhione in più per il 9-5 a 1’04. I partenopei approfittano di un rigore fischiato per un fallo di Saric su Saviano e trasformano dai 5 metri con Di Costanzo per il 9-6 a 52”.

In avvio della seconda metà della partita, Buonocore sorprende tutti a 7’34 con uno splendido tiro al volo, con la Cesport che si avvicina sul 9-7. Risponde, però, un concentratissimo Lo Cascio imbeccato alla perfezione da Di Patti per il 10-7 a 7’08. A 4’53 il TeLiMar si porta sull’11-7 con una gran bella elevazione del mancino Tabbiani, che successivamente a 55” segna la sua doppietta di giornata firmando anche il 12-7. Buonocore a 30” dal termine mantiene vive le speranze degli uomini di Iacovelli segnando su uomo in più la rete del 12-8.

L’ultimo quarto del match si apre con la rete di Migliaccio del 13-8 a 7’12. Su ribattuta di Lamoglia, Simonetti la mette dentro a 4’10 per il 13-9, ma i padroni di casa stanno dosando al meglio le proprie forze. La zampata arriva a 2’58, con Lo Cascio servito da Saric per il 14-9. Il punteggio definitivo del 15-9 lo decide Tabbiani a 29” dal termine dell’incontro. Da registrare le espulsioni per limite di falli di Galioto e Di Patti (TeLiMar), rispettivamente nel secondo e nel quarto tempo. Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Meritatissima vittoria contro una mai doma Cesport, assetata di punti in chiave salvezza.

Complimenti al mio bravo coach Ivano Quartuccio e a tutti i miei ragazzi, ben concentrati sia in attacco che in difesa, che non hanno lasciato spiragli agli avversari napoletani controllando costantemente il match. Complici tutte le contestuali sconfitte delle nostre dirette concorrenti, siamo risaliti al secondo posto in classifica - che resta il nostro obiettivo della Regular Season - che cercheremo di consolidare preparando al meglio gli ultimi due match, contando anche su qualche altro passo falso delle nostre avversarie. Per la partita del prossimo turno in trasferta al Foro Italico contro la Roma 2007 partiremo per la capitale già venerdì, muovendoci proprio nella direzione di non lasciare nulla al caso. Siamo in crescita, con un organico veramente completo e competitivo, che migliora di giorno in giorno».

Parziali: 3-3; 6-3; 3-2; 3-1.

Superiorità: TeLiMar 4/7; Cesport 3/13 + 1 rigore.

Il Tabellino

TeLiMar: 1.Lamoglia, 2.Tuscano, 3.Galioto, 4.Di Patti (1), 5.Occhione (2), 6.Lo Dico, 7.Giliberti, 8.Saric (2), 9.Lo Cascio (3), 10.Tabbiani (3), 11.Fabiano (2), 12.Migliaccio (2), 13.Sansone - Allenatore: Ivano Quartuccio

Studio Senese Cesport: 1.Turiello, 2.Buonocore (3), 3.Di Costanzo (2, di cui 1 rig.), 4.Parrella J., 5.Iodice, 6.Cerchiara (1), 7.Simonetti (2), 8.Esposito, 9.Saviano, 10.Femiano, 11.Parrella P., 12.D’Antonio (1), 13.Cozzuto - Allenatore: Paolo Iacovelli

Arbitri: Attilio Paoletti di Roma e Francesco Romolini di Sesto Fiorentino (FI).


12 Maggio 2019 - 12:10 140